DSC_1674Due vittorie limpide per i pugili professionisti catanesi impegnato nella riunione disputatasi nellaa splendida cornice del centro commerciale Etnapolis di Valcorrente. Il supermedio di Scillichenti Giuseppe Brischetto ha liquidato in sei round il bosniaco Nikola Matic facendogli assaggiare il tappeto nel corso del quarto round con un corto destro alla punta del mento. Brischetto ha avuto sempre in mano le redini del match nonostante le buone trame cercate dal focoso avversario. Ma l’esperienza e la potenza di Brischetto, guidato ottimamente all’angolo dala maestro Emanuele Schininà, hanno fatto la differenza riconsegnando sempre più alla boxe italiana uno dei suoi pezzi pregiati dopo la lunga assenza

Vittoria agevole anche per l’altro etneo Gaetano Guttà che ha battuto nettamente in sei round l’abruzzese Maurizio Amedeo. Gli assalti del pugile di Pierluigi Tumeo hanno fatto breccia  spesso nella guardia di Amedeo e la vittoria appare sacrosanta,

Questi i risultati della riunione che ha visto sul ring belpassese anche diversi dilettanti:

kg 60 youth: Gianluca Pappalardo (Catania Ring) batte  Rosario Tomarchio Body Light); Fares Hajtham (Accademia Ragusana) batte Antonio Pirrera (Iron Agrigento);

kg 69 youth: Andrea Manzione (Accademia Sport Catania) batte Yuri Marzullo Club Pugilistico Catanese):

kg 81 youth: Mirko Vattiata (Aquile Verdi Augusta) e Alfio Orfila (Club Pugilistico Catanese) pari.

Kg 69 elite: Rodolfo Paternò (Accademia Ragusana) batte Rosario Torrisi (Boxe & Fitness Sillichenti).

Isidoro Trovato (Accademia dello Sport Catania) batte per squalifica Alfonso Analfino (Iron Club Agrigento).

 

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi