Martedì 1° luglio con inizio alle 20.30, presso il Salone delle Feste del Nuovo Casinò di Campione d’Italia,
avrà luogo una grande manifestazione pugilistica, organizzata dalla Boxe In Progress in collaborazione con
la OPI 2000 di Salvatore Cherchi ed il Nuovo Casinò di Campione d’Italia.
Soprannominato “Il Vulcano”, Domenico Spada è uno dei più promettenti pugili italiani. Nato a Roma, il 15
settembre 1980, professionista dal luglio 2002, ha sostenuto 27 incontri: 26 vinti (13 ko) e 1 perso. Nel
2004/5 è stato campione mondiale giovanile dei pesi medi IBF. Nel 2006, ha battuto Luciano Lombardi per il
titolo italiano dei medi. Nel 2006/7, ha vinto due volte la cintura internazionale dei medi WBC.

Sul ring del Nuovo Casinò di Campione d’Italia, Domenico Spada affronterà il Mariusz Cendrowski. Il
polacco è imbattuto: 16 vittorie (6 per ko) e 1 pari. Ha un avversario in comune con Spada, Jamel Bahki.
Entrambi, hanno superato ai punti Bakhi. Cendrowski sarà un avversario difficile perchè fortemente motivato
a scalare la classifica europea e quelle mondiali. Nella classifica EBU, Domenico Spada è n.2.
L’unica sconfitta della carriera di Spada, risale al 24 marzo 2007. Ad Amburgo (Germania), ha perso ai punti
contro il beniamino locale Mahir Oral. Un giudice, però, aveva un punto di vantaggio per Spada (114-113).
In ogni caso, il verdetto non toglie nulla al valore di Spada. Lo sanno anche i tedeschi, che lo hanno
nuovamente ingaggiato per contendere il titolo internazionale dei pesi medi WBC al quotato Alpaslan
Aguzum (34-3 con 15 ko). Sul ring di Berlino, Domenico Spada ha fornito una straordinaria dimostrazione di
potenza annientando Aguzum in un solo round: lo ha atterrato con un destro al viso, poi con un gancio
sinistro al viso, infine lo ha chiuso in un angolo travolgendolo con una valanga di pugni che ne hanno
provocato la terza caduta al tappeto. Per evitare danni peggiori al turco, l’arbitro ha dichiarato il ko tecnico.
Si è trattato della seconda vittoria in terra tedesca per l’italiano. Il 15 dicembre 2006, ad Amburgo, aveva
fatto fuori all’ottavo round Mustafa Karagol, sempre per il titolo internazionale WBC.
Essendo in grado di fornire spettacolo, Spada è appetibile anche per il pubblico americano. Negli Stati Uniti,
la potenza e la volontà di scambiare pugni a viso aperto sono più importanti della tecnica, sia per il pubblico
che per le reti televisive. La formula del pay-per-view obbliga i network a trasmettere solo gli incontri dei
pugili più spettacolari perchè nessuno vuole spendere 40 dollari per assistere ad un match noioso. Spada è
numero cinque nella classifica del World Boxing Council, i pugili che lo precedono combattono negli Stati
Uniti ed una semifinale mondiale è imminente. Inoltre, sulla costa atlantica vivono milioni di persone di
origine italiana che riempiono le arene quando un italiano combatte per un titolo importante. Considerando
tutto questo, non è da escludere che Domenico Spada possa varcare l’oceano nel breve periodo.
Oltre a Domenico Spada, sul ring di Campione d’Italia sarà protagonista un altro pugile di grande valore:
Naoufel Ben Rabah. In sette anni di attività, ha sostenuto 28 incontri: 25 vinti (13 per ko) e 3 persi. Gran
parte della sua carriera, si è svolta in Australia dove ha vinto i titoli di campione nazionale dei pesi leggeri,
campione Pan Pacific dei welter IBF e campione Asia Pacific dei superleggeri WBO.
Nell’allegato, il programma della manifestazione.
La manifestazione si svolgerà presso il Salone delle Feste del Nuovo Casinò di Campione d’Italia, al nono
piano, con inizio alle 20.30. Sono in vendita 406 biglietti, al prezzo di 30 euro (bordoring) e 15 euro. E’
possibile acquistarli presso il Casinò e sul sito www.ticketone.it
Dalle 21.00 alle 23.00, Eurosport trasmetterà, in diretta in 54 paesi, i combattimenti di Tony Dodson,
Naoufel Ben Rabah e Domenico Spada.

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi