sebastiani1-800×600.JPGSanta Marinella come Las Vegas per la boxe: la Santa Marinella Ring supera la regione Marche per  sei  match a zero e un pari. La passeggiata a mare ha fatto il pienone di spettatori per assistere con molto interesse ai combattimenti dei pugili Santamarinellesi. La A.S.Santa Marinella Ring ha voluto ringraziare pubblicamente il sindaco Piero Tidei, il delegato allo sport Dott.  Damiano  Gasparri e tutta l’amministrazione comunale per aver dato anche quest’anno la possibilità di  organizzare un evento importante in una piazza importante come la passeggiata a mare e per aver inserito la manifestazione e l’associazione nella lista delle stelle di Santa Marinella.

sebastiani-800×600.JPGMa a proposito di stelle, oltre a quelle del cielo del locale la Perla, c ‘erano anche i pugili, veri protagonisti della serata che hanno brillato e infiammato per 3 ore il numerosissimo pubblico presente, poi cerano i gladiatori, che hanno arricchito la coreografia del campo di gara con stile da antica Roma, poi le ragazze romane con i loro abiti modellati per l’occasione che hanno svolto la mansione di hostess, poi la presenza eccezionale di Nino Benvenuti come ospite d’onore, il quale si è lungamente intrattenuto con gli appassionati a bordo ring.
Sono stati otto gli incontri disputati. Inizia la kermesse  il pugile juniores Matteo Marano della Santa Marinella Ring che si aggiudica un pari dopo un match sostanzialmente equilibrato.
E’ il turno del tarquiniese Angelucci il quale con facilità batte ai punti il marchigiano D’Angelo .
Un altro pugile della scuola Santa Marinellese, Fabio Maddaloni che si aggiudica la gara ai punti, sciorinando una tecnica quasi chirurgica.
Il pur bravo super massimo Angelo Rizzo, altro allievo di Sebastiani, ha perso prima del limite contro il potente  Rosario Cirri della Civitaboxe di Franco Cherchi.E’ il turno dell’esplosivo Sebastiani Valerio, Santamarinellese verace e pugile molto potente a medio corta distanza, vince per K.O. alla seconda ripresa con un perfetto gancio sinistro , ai danni del marchigiano Morganti  Massimo .
Il medio massimo Sebastiani Alessandro, altro gioiello Santamarinellese, pur vincendo  ai punti contro il Marchigiano Bracalente Saimon, non ha brillato come avrebbe dovuto, i due anni di inattività lo hanno limitato nella padronanza del ring , nei schemi e nella tenuta atletica, l’emozione del rientro ha fatto da padrona.
 cataldo-640×480.JPGIl più bravo in assoluto della Santa Marinella Ring, il medio massimo Francesco Cataldo il quale ha disputato il  match più bello  e combattuto della serata.Ha incontrato e battuto un marchigiano proveniente dall’est europa Xhulaj Kadry , pericoloso fino all’ultimo secondo, ma la fantasia pugilistica, miscelata al temperamento, alla tenuta atletica e alla scelta di tempo, hanno consentito al pugile del team santamarinellese di aggiudicarsi con verdetto unanime anche questo match.
L’ultima gara della serata, vede il romano Sinacore, campione italiano, vincere con molta fatica contro il marchigiano Marziali Andrea, il quale durante la seconda ripresa riesce ad atterrare il romano che comunque vince  ai punti. 

Comunicato stampa: A.S. Santa Marinella Ring
.
    

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi