davide-chianella.JPG La riunione organizzata da Rosanna Conti Cavini sabato 14 luglio 2007 a Sequals, in provincia di Pordenone, la località che ha dato i natali a Primo Carnera, manderà in scena un vero e proprio festival del pugilato toscano: Grosseto e Livorno, centri pilota del movimento pugilistico regionale, saranno rappresentate da quattro loro pugili. Un programma stuzzicante, preparato con cura da Umberto Cavini, che vedrà salire sul ring i maremmani Luca Maggio ed Antonio Grieco ed i livornesi, Luca Tassi e Floriano Pagliara, sebbene quest’ultimo si sia da anni trasferito in provincia, a Cecina.

 luca-maggio.JPGLuca Maggio, imbattuto, sarà impegnato nel derby con David Chianella, nel match valido per il vacante titolo italiano dei pesi piuma. Maggio, allievo di Alessandro Scapecchi nella palestra della Pugilistica Grossetana, cercherà di portare a Grosseto il secondo titolo tricolore, dopo quello conquistato un anno fa, sempre a Sequals nell’incontro vinto con Battaglia, dall’altro prodotto della boxe maremmana, il peso leggero Giovanni Niro. Il superleggero Antonio Grieco, altro allievo di Scapecchi, sarà invece impegnato nel secondo match da professionista, dopo l’esordio vittorioso ai punti dello scorso 25 maggio a Ravenna, e nella circostanza se la vedrà con il rumeno Gyan Cwadwo. Il florido pugilato livornese sarà rappresentato da un altro campione italiano della scuderia di Rosanna Conti Cavini. Vale a dire dal super medio Luca Tassi, anche lui imbattuto che, sulla strada che lo porterà alla difesa tricolore del prossimo 27 luglio a San Paolo Civitate, in provincia di Foggia, contro il compagno di scuderia Antonio Di Feto, se la vedrà in un match di verifica sulle sei riprese, contro il rumeno Bela Kiss. Floriano Pagliara, superpiuma livornese di nascita, ma residente a Cecina, cercherà di bruciare ancora di più le tappe verso una sfida con in palio un titolo sia esso del Mediterraneo Wbc od anche italiano, affrontando Marian Cazacu. Pagliara, nella circostanza, cercherà di confermare i progressi evidenziati a Reggio Calabria, nel match vinto prima del limite contro il siciliano, Lo Faro. L’unico non toscano della riunione, che prevede la disputa di cinque incontri per professionisti (inizio ore 20,30, diretta Rai – Sport dalle 22,30) sarà il campione del Mediterraneo Wbc dei medio massimi, l’imbattuto reggino Francesco Versaci, che incrocerà i guanti con Adrian Sauca.

COMUNICATO STAMPA ROSANNA CONTI CAVINI
10/07/2007
 

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi