Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Domani a Sequals: Frezza vs Manyuchi e Pisanti vs Balestri | 2Out.it – Seconds Out – Free Sport Magazine

Domani a Sequals: Frezza vs Manyuchi e Pisanti vs Balestri

11709645_1094147307281973_962572765880525662_nAppuntamento della boxe con la 30° edizione del Torneo Primo Carnera: sabato alle 20.30, per l’organizzazione di Mario Loreni, si disputeranno il Tricolore dei leggeri e l’ Intercontinentale Wbc dei welter. L’ Intercontinentale vedrà la sfida lanciata da Gianluca Frezza contro Charle Manyuchi, campione in carica proveniente dallo Zimbabwe. Frezza (+ 23, =2, – 2) a 35 anni gioca la carta più importante della sua carriera, dopo che nel periodo 2011-2013 è stato campione italiano, vincitore di gente del calibro di Giuseppe Langella, Italo Brussolo, Antonio Moscatiello, Luciano Abis e Giovanni D’Antoni, prima di lasciare vacante il titolo. Il pugile salernitano, residente a Milano, vuole chiudere la sua brillante carriera con l’acuto di un titolo prestigioso. Dovrà presentarsi nel pieno della forma, questo è scontato, perchè Manyuchi è pugile in ascesa con ambizioni che vanno oltre questo titolo, lo dimostra il fatto di aver accettato questo match uscendo per la prima volta dai confini africani. Il suo record (+ 16, 10 per ko, – 2, =1) parla chiaro denotando una potenza non comune e tenendo conto che le sue uniche sconfitte sono state subite ad inizio di carriera. Manyuchi ha conquistato l’Intercontinentale l’anno scorso battendo prima del limite Patrick Allotey, allora imbattuto dopo 30 matches. Una sfida difficile per il nostro pugile, anche se Frezza ci ha abituato alle sorprese con la sua boxe d’attacco asfissiante.

Ma la serata non finisce certo qui e c’è un titolo italiano, quello dei superpiuma, in cerca d’autore dopo essere stato lasciato vacante da Angelo Ardito. Tra Mario Pisanti e Alessandro Balestri, una sfida dove s’incrociano la differenza d’età tra i due, la tecnica e velocità del primo contro la boxe efficace del secondo. Pisanti costretto ad abdicare dal trono dei piuma da Tommasone, ci riprova nella categoria superiore. Un match difficile da interpretare, aperto ad ogni pronostico.

Nel sottoclou ci saranno i piuma Zaman e Galici fare da apripista a due incontri fra pesi massimi specialità di molti Tornei dedicati a Primo Carnera: Gianluca Mandras dopo la sconfitta per il titolo contro Tuiach, cerca di riprendere quota contro il pugile campano Sergio Romano; avrebbe dovuto combattere anche Simone Federici, 22enne imbattuto e pronto per l’assalto al titolo italiano, ma si è infortunato e al suo posto ci sarà Eugenio Indaco.

Dalle 23 in onda su Deejay tv