Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

I III serie del Lazio a Bassiano | 2Out.it – Seconds Out – Free Sport Magazine

I III serie del Lazio a Bassiano

di Alfredo Bruno

dsc_5801.JPGBASSIANO, 1. 6. 2007 – La boxe entra per la prima volta a Bassiano, pittoresco paese a 20 km. da Latina. E’ una novità, nella piazza centrale, gremita di gente, sfilano le majorettes e suona la Banda Musicale, che inaugura tra l’altro le finali del Torneo regionale III serie suonando l’inno di Mameli. Sono presenti le autorità a cominciare dal sindaco Vincenzo Avvisati  per finire con Giambattista Lambiase, presidente della Pro Loco, che fortemente ha voluto le finali a Bassiano, organizzate dalla Boxe The Champion, dalla Dubla Boxe e dalla Nuova Activa. Sono saliti sul ring anche l’architetto Biondi, presidente del Coni Provinciale di Latina, e Flavio D’Ambrosi, presidente del Comitato Laziale, che ha ricevuto in omaggio una bella forma di prosciutto, specialità locale.


Iniziano i pesi gallo, ma non c’è match perché Tucciarone non si presenta lasciando campo libero a Vitturini. Bruni ha una bella boxe fatta di schivate e rientri. Bellocco gli impone un ritmo frenetico che il pugile dell’ Indomita non gradisce pur replicando qualche volta con successo. Il verdetto premia la boxe d’assalto di Bellocco. Cesarini contro Di Giuseppe non sbaglia una mossa, schiva e rientra con precisione di fronte ad un avversario, apparso un po’ stanco e appannato nelle idee. Il richiamo subito da Cesarini non può certo influire sulla sua limpida vittoria.

 dsc_5803.JPG

Tra Zampini ed Esposito la boxe diventa scherma e varietà di colpi. Esposito dimostra di essere un uomo da torneo, migliorando di match in match e costringendo il suo avversario ad un dispendioso recupero, non sufficiente per ottenere il verdetto. I due ricevono ciascuno una bellissima scultura come riconoscimento assegnato ai pugili più completi del Torneo. De Bartolomei paga il duro match del giorno prima con Borbone. Ippoliti è pugile intelligente e stavolta ci mette anche quel pizzico di grinta e decisione in più per ottenere una preziosa vittoria. Tomassini sorprende Edagha con una boxe aggressiva e lo costringe sulla difensiva. Il pugile di colore oltre a un fisico robusto ha anche qualità che Maggi sta plasmando. Lo si vede soprattutto nell’ultima ripresa quando prende il pugile di Centocelle sul tempo con colpi limpidi. La quantità sta dalla parte di Tomassini, autore di una bella prova, ma il responso delle macchinette fotografa invece i colpi di Edagha. Stronati nella prima parte del match accumula punti e vive di rendita controllando il ritorno di Angeletti. dsc_5797.JPG
Siamo in collina e la temperatura costringe molti presenti a mettersi un giacchetto. D’Auria e Romano non ne hanno certo bisogno con scambi prolungati. Si tratta di una rivincita che conferma la vittoria del pugile di Setteville, anche se Romano appare migliorato rispetto alla sua precedente prestazione.

 

Chiudono la serata due over 100 kg. che suscitano un buon entusiasmo tra i numerosi presenti. Anche qui siamo in zona rivincita, visto che i due nel loro precedente match hanno pareggiato. Il Torneo impone un vincitore e Nardiello che ha una visione più precisa dove portare i colpi stavolta non si lascia sfuggire l’occasione di fronte al sempre pericoloso e indomabile Solito.
In questo Torneo oltre alla quantità di partecipanti si è vista anche una buona qualità che fa veramente bene sperare. Tutti i match delle finali sono stati di una caratura decisamente superiore allo standard normale. Nel finale oltre alla premiazione dei due migliori pugili c’è stato il riconoscimento per la società I classificata, stavolta toccato alla Boxe Roma San Basilio, mentre al secondo e terzo posto si piazzano  rispettivamente la Team Boxe Roma XI e la Boxe Academy.
Un bel Torneo per una bella serata, ma quello che più conta è che ci sono, come  precisa Maurizio Centra, molte richieste da altri paesi dell’Hinterland pontino interessati alla noble art. 
RISULTATI
Gallo: Vitturini (Boxe Roma san basilio) b. Tucciarone (Franco Valente) per wo.
Piuma: Bellocco (Body & Fight) b. Bruni (Indomita).
Leggeri: Cesarini (Body Fight) b. Di Giuseppe P. (Casalbruciato).
Welter: Esposito (Dubla Boxe) b. Zampini (Team Boxe Roma XI).
Superwelter: Ippoliti M. (Team Boxe Roma XI) b.. De Bartolomei (Frontaloni).
Medi: Edagha (Boxe Roma San Basilio) b. Tomassini (Centocelle).
Mediomassimi: Stronati (Boxe Academy) b. Angeletti (New Fitness 2002).
Massimi: D’Auria (Gym Boxe Setteville) b. Romano M. (Parisi Boxe).
Supermassimi: Nardiello G. (Boxe Academy) b. Solito (Parisi Boxe).
Arbitri: Casentini (c.r.), Angileri, Mollicone O., Montanini, Demaldè, Di Mario.
Medico: dott. Emiliano Bonanni.