Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Il 6 luglio 10° Trofeo “D. Tiberia” | 2Out.it – Seconds Out – Free Sport Magazine

Il 6 luglio 10° Trofeo “D. Tiberia”

di Luigi Capogna

Nell’incantevole scenario del Castello Sindici di Ceccano venerdi prossimo 6 luglio alle ore 20,30 si svolgerà un’interessantissima riunione pugilistica per onorare la memoria del grande e compianto Domenico Tiberia con il 10° Trofeo in suo nome e contemporaneamente si festeggerà il ventennale della gloriosa ed omonima palestra con l’entusiasmo e la passione che da sempre rappresenta i valori di un campione che è stato e resterà nel cuore di tutte le persone che se anche non hanno avuto la fortuna di conoscerlo ne hanno sicuramente sentito parlare come esempio di lealtà, serietà, disponibilità e dedizione totale verso la famiglia e lo sport. Un grande pugile che sui ring di tutto il mondo ha portato in alto il nome della Ciociaria e dell’Italia per le sue imprese che resteranno per sempre negli annali del pugilato.
La location di questa serata è unica ed esclusiva. La sua costruzione risale infatti alla metà dell’ottocento e fu costruita utilizzando esclusivamente pietra locale. Il progetto iniziale prevedeva un edificio finalizzato alla conservazione di un pregiato vino prodotto dalla famiglia Sindici ma con il passar del tempo divenne una raffinata residenza di famiglia, dove oltre a produrre vino, si ospitavano molti personaggi illustri e persone di cultura. La dimora è circondata da un immenso parco con numerose specie arboree ed è stata abitata fino agli anni ottanta. Dal 1928 la Sopraintendenza ai Monumenti del Lazio ha sottoposto la tenuta di Castel Sindici a vincolo panoramico per la tutela delle bellezze naturali e degli immobili di particolare interesse storico. Dopo il 1990 la struttura è stata messa all’asta e acquistata dal comune di Ceccano che dopo averla riportata all’antico splendore la rende usufruibile per gli eventi di prestigio come questo Trofeo che il Presidentissimo Massimo Tiberia con il fattivo sostegno dell’Unione Pugilistica della Provincia di Frosinone, il Patrocinio del Comune di Ceccano e la collaborazione di Red Store hanno voluto programmare nel fitto calendario di una indimenticabile stagione pugilistica ciociara.
Il cartellone dilettantistico prevede incontri equilibrati e spettacolari con il nipote d’arte Andrea Tiberia che affronterà l’ottimo polacco Boczarsky Patryk della “Vasto Ring”; Marco Antonucci della “D. Tiberia” incrocerà i guantoni con Paolo Vendittelli della “G.S.Training Cassino” mentre Davide Caringi sempre per i pesi medi se la vedrà con Andrea Giancola della “Di Giacomo”. Per i pesi welter un infuocato derby tra l’emergente Danilo Sperduti della “L.Quadrini” del maestro Raimondo Scala e Andrea Miele della “G.S. Training Cassino”. Nei mediomassimi il frusinate Antonello Endiniani dovrà fronteggiare l’ottimo Gassama Bakary della “Pug. Di Giacomo”. Fabrizio Piroli “Elite” superleggero della “D. Tiberia” dovrà dare il meglio di se per contrastare un Alessandro Renzetti della “Pug. Di Giacomo” in costante ascesa.
Tre difficili incontri sono programmati per i nostri professionisti. L’idolo locale Antonio Di Mario affronterà sulla distanza delle sei riprese l’esperto e smaliziato Cristian Bozzoni del team Lauri, conscio che il lombardo non verrà fino a Ceccano solo per ammirare l’incantevole scenario ma per tentare un risultato positivo e proseguire al meglio la sua attività agonistica.
Di Mario di contro si è ben preparato con la solita determinazione e serietà e sul quadrato darà sicuramente tutto il suo ardore combattivo per infiammare i suoi tanti tifosi che accoreranno a sostenerlo in questo difficile match.
Mauro Simone, altro beniamino di casa, se la vedrà con l’arcigno Raqua Ercin baldanzoso e quotato “gallo” che darà sicuramente battaglia sin dal suono del primo gong ma il nostro atleta si presenta in perfette condizioni ed è pronto per disputare un ottimo combattimento.
Chiude il programma “pro” il cassinate Alessandro Rotondo, allievo del maestro Giuseppe Tucciarone della “G.S.Training” che, dopo il ben augurante esordio di S. Giorgio a Liri dello scorso maggio, si confronterà con un arcigno Guerino D’Agostino anche lui al suo secondo match da professionista e con una grande voglia di ben figurare.
Un appuntamento pugilistico che promette spettacolo e che verrà presentato dal grande “ringannouncer” Valerio La Manna, la voce internazionale della boxe a servizio delle principali reti televisive e ormai da molto tempo a questa parte punto fondamentale delle più importanti kermesse pugilistiche ciociare.
Un plauso alla meticolosa macchina organizzativa della palestra “D. Tiberia” che sta curando ogni piccolo particolare e alla sinergica collaborazione dell’Unione Pugilistica per la continua crescita del pugilato su tutto il territorio come sofferta ricerca di una identità personale e sociale e che, a volte, si pratica anche per il recupero compensativo di una dimensione, per demolire i miti negativi e per scoprire limiti, risorse e qualità personali.
Venerdì sera tutti gli sportivi e appassionati di boxe avranno un’occasione per ricordare il “popolare” Memmo e per continuare a sostenere questo meraviglioso sport affinchè continui a proliferare nelle nuove generazioni.