di Alfredo Bruno
dsc_5869.JPG

Si è svolta nei giardini di piazza Domenico Sauli, cuore della Garbatella, la II edizione del Memorial Alvaro Nuvoloni organizzato dalla Team Boxe Roma XI. La riunione ha avuto inizio alle 19 con l’esordio di due cadetti che si sono dati subito battaglia senza preamboli. Un match tutto da vedere e interessante: un richiamo a Graticola e un conteggio a Siciliano sono stati il preludio dl l’injury medico nel secondo round ai danni del pugile della Laima Team.

 Anche i seniores Mancini e Angeletti bagnano il loro debutto con una gara tutto cuore. Il primo ha tenuto l’iniziativa per quasi tutte e quattro le riprese frenato di tanto in tanto dagli uno-due dell’avversario. L’ultima ripresa è dura per Angeletti, in debito d’ossigeno, che subisce anche un conteggio.

 dsc_5845.JPG

 Biagiotti vuole strafare ma ha sul suo cammino un avversario difficile come Zara che risponde per le rime. Il pugile di Mattioli parte bene con il destro ma non riesce a doppiare i colpi su un avversario forte anche fisicamente. Il verdetto a maggioranza viene assegnato a Biagiotti che lavora bene anche dalla corta distanza. Molta foga e colpi precisi pochi tra Nilton Ippoliti e Fabiani. Il primo tiene decisamente l’iniziativa per quasi tutto l’arco del match e un bel uno-due nell’ultimo round sigla la sua chiara vittoria. Dopo questo match c’è una breve interruzione: salgono sul ring Roberto Nuvoloni, figlio dell’indimenticabile Alvaro, e Andrea Catarci, presidente dell’ XI Municipio, che ha patrocinato la riunione, per una  consegna di targhe effettuata da Fabio Mattioli. 
Le ostilità riprendono con Ventura, che  parte bene con Di Biagio, ma cala nella seconda metà a favore dell’avversario. Il risultato di parità viene equilibrato anche da un richiamo per parte. Angelocore prova la sorpresa tempestando da ogni angolo Milos Ippoliti, fresco vincitore del Torneo Regionale III serie, ma logicamente nel recuperare fiato deve fare i conti con la maggiore esperienza dell’avversario. La terza ripresa è dura per Angelocore incrociato da alcuni sinistri precisi ed efficaci. Nell’ultimo round l’allievo di Sordini dimostra cuore e grinta nel togliere l’iniziativa a Ippoliti, cosa che gli procura un prezioso risultato di parità. Marletta è un veterano che non demorde e lo dimostra con Chessa più potente e giovane. Match piacevole dove il destro dritto di Marletta trova la strada per fermare le intenzioni di Chessa, che però nel terzo round lo pesca con un micidiale gancio destro “sentito” dal pugile di Arioti, giustamente contato. Nel quarto round un nuovo conteggio, stavolta causato dal gancio sinistro di Chessa, serve a convalidare ancora di più una vittoria assegnata  a maggioranza per il pugile della Laima Team.
RISULTATI
Cadetti- Superwelter: Graticola (Team Boxe Roma XI) b. Siciliano (Laima Team) rsci 2.
Juniores – Piuma: Biagiotti (Team Boxe Roma XI) b. Zara (Abruzzo).
Seniores – Welter: Ippoliti N. (Team Boxe Roma XI) b. Fabiani (Abruzzo); Chessa ( Laima Team) b. Marletta (Boxe Roma San Lorenzo). Superwelter: Ippoliti M. (Team Boxe Roma XI) e Angelocore (Sordini Boxe) pari; Mancini (Nuovo Corviale) b. Angeletti (Audace); Di Biagio (Laima Team) e Ventura (Boxe Roma San Lorenzo) pari.
Arbitri: Favia(c.r.), Angileri, Di Mario, Lamusta, Stipa.
Medico: dott. Emiliano Bonanni. 

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi