Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

RoundZero: i pesi e scheda tecnica con intervista a Giovanni De Carolis | 2Out.it – Seconds Out – Free Sport Magazine

RoundZero: i pesi e scheda tecnica con intervista a Giovanni De Carolis

Roma, 27 Luglio 2018

Presso il Centro Sportivo Giulio Onesti di Roma si sono svolte le operazioni di peso per la riunione pugilistica “Roma Summer Boxing Gala” organizzata dal promoter Giulio Spagnoli della Spagnoli & Sabbatini Production.

La riunione pugilistica si svolgerà domani (28 luglio) presso il campo di Baseball del CPO Giulio Onesti dell’Acqua Acetosa (Roma) dalle ore 20.00.

Pesi- Match PRO

Pesi Piuma, 6 rounds – Davide Dieli kg 58.1 vs Nemaja Sabljov kg 56.2 (Serbia)

Pesi Leggeri, 6 rounds – Davide Festosi kg 62.6 vs Milan Savic kg 61.4 (Serbia)

Pesi Supermedi, 10 rounds

Vacante Titolo Italiano Giovanni De Carolis kg 76 vs Roberto Cocco kg 75,8

Pesi Massimi, 6 rounds- Angelo Rizzo kg 100.4 vs Andrei George Ionita kg 94.9 (Romania)

Pesi Supermedi, 6 rounds- Giovanni Carpentieri kg 74.7 vs Jovan  Stojljkovic kg 77.1 (Serbia)

 

 

Scheda tecnica Giovanni De Carolis  

Pesi supermedi (W25(13ko)- L9(2ko)-D1)

Nome e cognome- Giovanni De Carolis

Nato- Roma il 21 agosto 1984

Residente – Monterosi (Vt)

Alias – Giò

Peso – Supermedi

Alto – 1,84

Debutto al Pro – 17 /11/2007

Record Pro (W25(13ko) – L9(2ko) – D1)

Procuratore sportivo – Spagnoli & Sabbatini Team

Titolo di studio- Maturità scientifica

Hobby- viaggiare

Team all’angolo – Maestri Italo Mattioli e Luigi Ascani e il preparatore atletico Antonello Regina

Palestra dove si allena- Team Boxe Roma XI

Lavoro- Imprenditore: palestra “Next” a Monterosi (Vt)

Perché le piace la noble art?

“ E’ uno sport che adoro, mi soddisfa e gratifica”.

Se tornasse indietro nel tempo, inizierebbe a praticare la boxe?

“Assolutamente si! A dir la verità rimpiango di non averlo cominciato prima”.

Quando è tra le 16 corde, cosa vorrebbe fare? Quali sono le sue sensazioni?

“Cerco di vincere, ma soprattutto cerco di far prevalere la mia tattica/forza nei confronti dell’avversario”.

Durante un match, quanto riesce ad ascoltare la voce del suo maestro?

“Lo seguo sempre: lui riesce a vedere il match in modo differente e più completo rispetto a me. In concreto riesco ad applicare i suoi consigli fino al 40-50%”.

E i consigli del pubblico?

“All’inizio sentivo tutte le voci provenienti da bordo ring. Oggi riesco ad isolarmi e ascoltare solo il mio team”.

Durante un incontro pugilistico, quando è all’angolo, tra una ripresa ed un’altra, cosa pensa?

“ Sono sempre concentrato e, oltre ai consigli, cerco di recuperare energie ed equilibrio mentale”.

Cosa consiglierebbe al suo trainer?

“ Nulla! E’ lui che consiglia me”.

Nella vita quotidiana, ci pensa che è un pugile?

“Certamente! Per me non è un problema. Mi piace fare la vita d’atleta”.

Come valuta il suo avversario Roberto Cocco?

“ Conosco Roberto da molti anni, sia personalmente che pugilisticamente. So come combatte.

E’ un pugile che si basa sul numero elevato di colpi in aggiunta ad una buona tecnica.”

Comunicato RoundZero

Maria Moroni