Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Sport da combattimento e boxe alle porte di Ferrara | 2Out.it – Seconds Out – Free Sport Magazine

Sport da combattimento e boxe alle porte di Ferrara

Caccia MassimilianoDuranManifestazione organizzata dalla Pugilistica Padana. Giovedì 16 Luglio, presso l’Hotel Villa Regina,a Cocomaro di Cona, alle porte di Ferrara, con un programma tipicamente di costume inglese. A partire dalle ore 18, infatti, il Fighter Team aprirà la serata con un prologo di 2 ore dedicato agli sport da combattimento, al termine del quale il pubblico potrà cenare (20 euro tutto compreso), poi dalle 21.30 avrà inizio la parte pugilistica, con ben 10 “padanini” sul ring.

Tornerà a cimentarsi davanti al pubblico amico il welter Alessandro Caccia ( nella foto), reduce dalla conquista della maglia tricolore ai campionati Universitari e dal secondo posto al Guanto d’Oro, che se la vedrà contro il parmense Farinelli, mentre il massimo Damian Bruzzese, ormai prossimo al professionismo, affronterà il gigantesco Modugno, n° 4 delle graduatorie nazionali. Anche il m.massimo Mattia Giatti avrà un arduo compito, contro Failla, mentre l’ingegnere camerunense Erik Foka Nana, altro massimo, se la vedrà con Simeone. Il 19enne piuma Mattia Musacchi, uno dei beniamini del pubblico, sosterrà un duro esame con il 1^ serie nazionale 32enne Chiari e a completare il ricchissimo menù “pugilistico-gastronomico” ci saranno i medi Cristian Bruzzese e Cristian Gaglio, rispettivamente contro Coruma e Adriano, i due comacchiesi Cavalieri d’Oro (gallo) e Carli (welter) opposti a Piccioni e Pavarani e infine il giovanissimo Iuculano, ragazzino di notevole talento, contro Tagliaferri. “La speranza mia e di mio fratello Alessandro-Ha dichiarato Massimiliano Duran-è quella di avere un paio di professionisti ferraresi entro i prossimi mesi e portare ai prossimi campionati regionali un pugile per ciascuna categoria. Se ci riusciremo, per la città sarà un fatto storico”. “Abbiamo avuto tutto dal pugilato-Ha quindi aggiunto Alex-Il nostro obiettivo è oggi quello di raccoglierne altre attraverso i nostri ragazzi. In mezzo a loro abbiamo fiducia di trovare i nostri eredi”.

Notizia tratta da Facebook e Boxeringweb.