Il giorno della super sfida della boxe è arrivato.Stasera, 15 luglio, è in programma il Sedicesimo Trofeo “Città di Taranto Francesco Magrì-Maestro Quero © F.P. Occhinegro XVI Trofeo Città di Taranto ©Vitalba Tanzarella”. Col primo gong alle ore 20 sul ring issato nel cuore del Borgo jonico, in Piazza Immacolata (ingresso libero), si terrà l’incontro tra le prime due società di Merito nazionale: la piemontese Skull Boxe Canavesana e la pugliese Quero-Chiloiro Taranto. Secondo il rendimento agonistico della stagione 2016, tra riunioni promosse e vinte, con la divulgazione della disciplina a livello agonistico, giovanile ed amatoriale, la città pugliese ospiterà il meglio della categoria olimpica. Il 23 settembre si terra il match di ritorno in Piemonte.

IL PROGRAMMA: 5 MATCH DA TOP OLIMPICO Il Sedicesimo trofeo “Città di Taranto” è promosso dalla Quero-Chiloiro col patrocinio morale dell’amministrazione comunale. Si tratta di un evento, perché sarà capace di ospitare ben cinque match, sui 10 totali, con il top dell’agonismo, ovvero della categoria “Elite”. Sette le sfide tra pugili di Quero-Chiloiro e Boxe Canavesana, più due contro la Sauli Boxe Avezzano (Nona nel Merito 2016) ed una contro la Boxe Modugno (sesta di Puglia nel Merito 2016).

Questo il programma degli incontri, suddivisi per categoria: Elite 69 kg. Francesco Magrì (Taranto)-Mourad Mouaziz (Canavesana), Giuseppe Fico (Taranto)-Jurgen Mullai (Canavesana), Emanuele Pepe-Luigi Veglia (Canavesana); Elite 64 kg. Luigi Portino (Taranto)-Wilfred Kouassi Tia (Canavesana), Mattia Matarrese (Taranto)-Emilian Paolo Patrascu (Canavesana); Youth 75 kg. Andrea Ottomano-Andrea Anilli (Modugno); Youth 69 kg. Giovanni Rossetti-Sorin Alexandru Crudu (Canavesana); Junior 54 kg. Emilio Malecore-Samuele Furlan (Canavesana); Youth 51 kg. Vitalba Clemente-Eleonora Alfano (Avezzano); Youth 48 kg. Silvia Bonucci-Diana Di Marco (Fiamme Azzurre).

EVENTO IN DIRETTA STREAMING Il Sedicesimo Trofeo “Città di Taranto” sarà visibile in diretta streaming grazie al servizio offerto da Canale 189. L’evento si potrà vedere sulla pagina Facebook Jo Tv Canale 189, su You Tube al Canale 189 e sul sito internet www.canale189.it.

QUERO-CHILOIRO SUL PODIO DA 5 STAGIONI Il secondo posto del 2016 su 821 società sportive, il terzo del 2015, il secondo del 2014, il secondo del 2013 ed il terzo del 2012. Questo il trend attuato dalla Quero-Chiloiro Taranto a livello di Merito, che attesta il ruolo da protagonista svolto dalla società di via Emilia. Qui, ininterrottamente da 47 anni, si vive di pane e di boxe. Una tradizione impressa dall’ex campione italiano dei “Leggeri” Vincenzo Quero, la cui passione è stata tramandata ai figli Cataldo e Cosimo. Tecnici in uno staff pingue ed appassionato, che si muove attorno al maestro. “Il ring dona vita alla città, offrendo l’antico senso della piazza” commenta il maestro benemerito Vincenzo Quero. Suo figlio, l’ex azzurro Cataldo Quero, è l’atleta che ha vinto più competizioni del “Città di Taranto”: sei consecutive dal 2000 al 2006. L’ultimo successo è dell’Elite Alessio Morabito.

CANAVESANA: DA DUE STAGIONI IN VETTA La Skull Boxe Canavesana, nata nel 2010 sotto la direzione tecnica dell’ex professionista Alessio Furlan (cintura tricolore dei Superwelter e campione del Mediterraneo IBF di categoria tra 2004 e 2005), si caratterizza per la proficua promozione dell’attività pugilistica, tanto da aver conquistato per due anni consecutivi la Classifica di Merito 2016. Oltre i 5000 punti raggiunti per la quantità dei match organizzati ed i relativi risultati. La sede-madre di Rivarolo Canavese si estende nel territorio torinese, operando negli altri due siti di Susa ed Asti. A Taranto la Skull Boxe sarà presente con il suo top agonistico. “Diamo spazio ai nostri talenti per farli crescere, sportivamente ed umanamente” annuncia il tecnico Furlan.

 

Addetto stampa Quero-Chiloiro

Alessandro Salvatore

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi