di Alfredo Bruno

Stasera 30 luglio la Unicorner presenta allo Stadio della Pallacorda in via dei Gladiatori il match valevole per il titolo italiano dei leggeri tra Pasquale Di Silvio (+ 7, 3 per ko) e Ivan Fiorletta ( + 22, – 3, = 2). Il match si svolgerà sulle 10 riprese e viene considerato ad interim con la clausola obbligatoria per il vincitore di una sfida con Giovanni Niro, campione ufficiale. Tutto questo per spiegare la realtà dal lato ufficiale, ma non serve certo a spiegare del tutto l’importanza di questo combattimento tra due pugili particolari, che garantiscono chi per un verso chi per un altro uno spettacolo ad alta tensione.

 Pasquale Di Silvio, “Il Puma”, lo si può considerare come una delle più interessanti rivelazioni degli ultimi anni. Partito con il piede umile del buon dilettante che non ha sfondato l’allievo di Eugenio Agnuzzi da professionista ha messo in luce buona qualità tecnica unita ad una potenza ed efficacia che non gli conoscevamo. Quello che poi conta è che nel suo biglietto da visita ci sono miglioramenti costanti ed evidenti se si considera che parliamo di un pugile con solo 7 match alle spalle. La sua famiglia imparentata coi Casamonica e i Spada fa scudo a questo giovane di cui per ora si conoscono solo garanzie e qualità, ma non i limiti.
Dall’altro verso c’è Ivan Fiorletta, pugile abruzzese di 29 anni, che si presenta a Roma come un’ autentica incognita nonostante la sua vasta esperienza. L’incognito non sta nel suo valore che è d‘oro pregiato, visto che parliamo dell’ex campione italiano dei superpiuma, ma nel fatto che quest’anno ha combattuto una sola volta. Fiorletta che ha come soprannome “Matador” è un buon incontrista e predilige la boxe per linee interne. Oltrettutto a Roma si presenterà finalmente senza problemi di peso, cosa che lo costringeva prima a grossi sacrifici. Il suo procuratore Armando De Clemente ha piena fiducia nelle possibilità del suo poulain. E’ un momento decisamente buono quello di De Clemente che ha nella sua colonia ben tre Campioni d’Italia (Fabrizio Trotta, Giampiero Contestabile e Stefano Castellucci) e s’incrocia con quello meno fortunato di Marcello Paciucci che ha visto naufragare Tobia Loriga, campione dei superwelter fino a poco tempo fa, sotto i colpi di Castellucci. Così va la boxe e quindi la riunione di Roma potrebbe avere anche le sembianze di una rivincita tra procuratori.
La serata del Pallacorda vedrà l’esordio di Massimiliano “Cicciobomber” Cogliano, 120 chili al tritolo come dicono alcuni, che se la vedrà con l’ungherese Tamas Deli (8-2). Farà il suo esordio romano anche il siciliano Danilo D’Agata, imbattuto dopo 4 match nella categoria dei mediomassimi. Per lui è stato scelto l’ex campione italiano Massimiliano Saiani, un veterano che non ha nessuna intenzione di passare al ruolo di collaudatore cercando invece con un’eventuale vittoria di riproporre la sua candidatura. Come si vede è un match aperto a tutte le soluzioni.
Ma la vera novità di questa manifestazione sarà lo spettacolo comico che precederà gli incontri. Prima del match-clou, infatti, un’ora di spettacolo comico con i big della risata: Antonio Giuliani, Enzo Salvi, Andrea Perroni, il Galopeira, Alessandro Di Carlo, Giorgio Gobbi e tanti altri, il tutto con diretta radio su Centro Suono Sport (101,5).
Previsto il tutto esaurito per la serata, gli organizzatori della Unicorner hanno istallato un parterre aggiuntivo per soddisfare le richieste.
Biglietti disponibili su www.greenticket.it – tel 899.50.00.55, botteghini aperti dalle 19.30.

 

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi