%d blogger cliccano Mi Piace per questo:
A Livorno le Mille e una Notte della boxe | 2Out.it – Seconds Out – Free Sport Magazine

A Livorno le Mille e una Notte della boxe

rosanna-conti-cavini-saluta-il-suo-pubblico.JPG I motori del team di Rosanna Conti Cavini sono già rombanti e a pieni giri per l’organizzazione della serata di Livorno del prossimo 21 settembre, quella che senza tema di smentita si può definire una “Mille e una notte” della boxe italiana. La riunione, infatti, forte di un titolo della Comunità Europea e di due titoli tricolori, con sei contendenti tutti italiani, è per qualità degli interpreti e equilibrio tra gli stessi una delle migliori che sia mai stata organizzata nel nostro Paese negli ultimi vent’anni.

_mg_4452-640×480.JPG

Il titolo della Comunità Europea in palio è quello in possesso di Michele “the King” Di Rocco (17-0-1) per la categoria dei pesi superleggeri. Di Rocco, 25 anni professionista dal 2004, ha già difeso nello scorso gennaio a Helsinki contro il finlandese Tollpola il titolo conquistato solo un mese prima contro Marinelli, e in questo 2007 ha sostenuto due altri test contro Lurci e Kalocsai vincendoli con due convincenti ko. Elemento che è giustamente ritenuto, per tecnica e qualità pugilistiche, il miglior talento giovane della nostra boxe, Di Rocco è chiamato a difendere il suo titolo contro Giuseppe “the End” Lauri (42-6), sfidante ufficiale. Pugile della Opi2000, responsabile di un neonato team pugilistico (ha seguito all’angolo l’ungherese Kratki nel match che questi ha sostenuto a Rizziconi contro Francesco Versaci l’11 agosto scorso), Lauri, nonostante i soli 31 anni, è pugile espertissimo avendo iniziato prestissimo a combattere, superando fortunatamente anche alcuni problemi di salute e rivelandosi come uno dei migliori talenti (insieme al più giovane fratello Antonio, peso welter) della boxe italiana. Già titolare di varie cinture Intercontinentali della sua categoria, già due volte campione italiano, Giuseppe Lauri si è inchinato solo a grandi campioni come Ricky Hatton, Junior Witter e per due volte, ultimamente, con il britannico-congolese Ted Bami per il titolo Europeo dei superleggeri. Lauri ha quindi tutte le carte in regola per essere un avversario da prendere con le molle e di particolare verifica per le future ambizioni di Michele Di Rocco. Il match, che si prospetta tirato e spettacolare per le caratteristiche tecniche di entrambi i contendenti, ricordiamo che è stato rinviato per due volte tra gli scorsi mesi di giugno e luglio, e che Rosanna Conti Cavini ne ha rilevato l’organizzazione dall’Ebu.
luca-tassi-1-640×480.JPG

Luca Tassi (10-0), campione italiano dei pesi supermedi (titolo conquistato a Livorno quasi un anno fa’ e difeso nel febbraio scorso contro l’esperto Imparato), farà gli onori di casa difendendo la sua cintura contro il compagno di scuderia Antonio Di Feto. Tassi, che ha combattuto a Sequals lo scorso luglio facendo ancora registrare evidenti miglioramenti dal punto di vista della tenuta atletica e della velocità e varietà dei colpi, deve dimostrare che la sua crescita sta continuando e che lo potrà portare presto a poter aspirare a titoli internazionali. Tassi è seguirlo dall’angolo dal sanguigno e verace padre Luigi. L’avversario, Antonio Di Feto (12-11-5), generoso e sfortunato nel suo match dello scorso 27 luglio, quando tentò invano di conquistare il titolo del Mediterraneo Wbc, è chiamato probabilmente all’ultima possibilità importante della sua carriera ed è probabile che metterà nel match il coraggio che gli è consueto e una feroce determinazione a invertire il pronostico che lo vede soccombere.
luca_michael_pasqua.jpg

Il 24enne piemontese Luca Micheal Pasqua (10-0) sfiderà invece il più esperto Loriga per il vacante titolo italiano dei superwelter, titolo lasciato da Sven Paris che ha intrapreso la strada del pugilato americano. Pasqua si è meritato l’opportunità con match sempre spettacolari in cui ha dato dimostrazione di buona tecnica e ottima potenza, se è vero che per sette volte su dieci il suo avversario non è arrivato alla fine naturale dell’incontro. Il suo difficile co-sfidante è il 30enne Tobia Giuseppe Loriga (22-0-1), calabrese ormai residente a Bologna amministrato dalla Unicorner di Paciucci e Petrecca. Dopo la corona Internazionale dei superwelter Ibf, Loriga è l’attuale campione del Mediterraneo per la stessa sigla e ha già dimostrato tecnica e tenuta atletica invidiabili sconfiggendo, unico in Italia, proprio Sven Paris. Anche questo incontro ha tutte le caratteristiche per essere di alta spettacolarità e incertezza, perché vede confrontarsi due pugili imbattuti e fortemente ambiziosi che non se la sentiranno certo di dare facile strada all’avversario.

Il sotto-clou di questa “Mille e una notte” della boxe italiana sarà quasi certamente affidato al cecinese Floriano Pagliara (6-1), spettacolare peso superpiuma dal pugno pesante che deve dimostrare di valere quanto prima, a 28 anni, una opportunità importante nella sua ancora fresca carriera. Probabile, e per questo Umberto Cavini è al lavoro, anche la presenza di un pugile dilettante livornese. E’ certo che il caloroso pubblico livornese parteciperà in massa a questa serata, una vera manna anche per gli appassionati che sarà irradiata in diretta da Rai Sport Sat.

Andrea Bacci – Ufficio Stampa RCC boxe –

Foto provenienti da Mondoboxe e Conti Cavini