Alla sua seconda giornata di gara, il pugilato italiano ha di nuovo brillato a Pechino con il bronzo mondiale di Casoria Vincenzo Picardi (Kg. 51), appartenete al Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro, che, da poco sceso dal ring cinese, ha conquistato con una buona prestazione il passaggio ai sedicesimi, battendo per 10 a 3 l’atleta dello Zambia Cassius Chiyanika, campione nazionale in carica, con poca esperienza in campo internazionale; un mancino comunque imponente dal punto di vista fisico: “Sicuramente più piazzato – ha commentato soddisfatto il CT Francesco Damiani – anche se ha boxato in modo scorbutico, pur non tirandosi mai indietro. Con un buon test Picardi si è imposto con colpi veloci e precisi, vincendo tutte le riprese, soprattutto nell’ultima dove, con diretti sinistri, ha chiuso definitivamente il gioco. Il prossimo incontro, in programma sabato 16 agosto, lo vedrà in sfida con il dominicano Juan Carlos Payano, di sicuro più accessibile rispetto al favorito della categoria, il francese Jerome Thomas, bronzo alle olimpiadi di Sidney 2000 e argento alle Olimpiadi di Atene 2004, che è stato eliminato proprio dal prossimo avversario di Vincenzo”.

Mercoledì 13 agosto, alla sua terza giornata di gara, il pugilato azzurro vedrà all’opera i due campioni mondiali.
ll primo a salire sul ring sarà Clemente Russo (Kg. 91). L’agente di polizia di Marcianise inizierà subito con un’impresa non facile ma alla portata del titolo conquistato a Chicago. Intorno alle ore 16.45 (10.45 ora italiana), “Tatanka” difenderà il tricolore con il forte bielorusso Viktor Zuyeu, argento ad Atene 2004. Al suo primo incontro olimpico l’azzurro incontrerà l’avversario più temibile: “Poteva andare meglio ma siamo fiduciosi nel nostro campione mondiale – ha dichiarato Damiani – anche perché gli incontri più difficili lo caricano. Domani dovrà stare al centodieci per cento per battere il suo avversario. In caso di vittoria la sfida continuerà con il cinese Yushan o con l’ucraino Oleksandr”.
Meno preoccupante la prova che dovrà superare il capitano azzurro e punta di diamante del tricolore, bronzo ad Atene 2004, Roberto Cammarelle (Kg. +91). L’atleta da battere a queste Olimpiadi nella categoria dei supermassimi, a cominciare dalle ore 21.45 (15.45 ora italiana), boxerà contro il croato Marko Tomasovic, decisamente alla sua portata: “Un impegno un po’ più soft per Cammarelle che al suo secondo incontro potrebbe incontrare il bulgaro Kubrat o il colombiano Rivas. Di sicuro la sfida più attesa, valida per l’oro, è quella con il russo Timurziev”.
Forza azzurri!                                                                                                                                       

PECHINO 2008 SU RAI SPORT
Gli incontri degli azzurri sono trasmessi su RAI DUE. La telecronaca è condotta da Mario Mattioli. Al suo fianco, per il commento tecnico, c’è Nino Benvenuti (per info programmazione e gli orari definitivi RAI SPORT – PECHINO 2008 www.raisport.rai.it )
I programmi di gara giorno per giorno del pugilato sono su www.aiba.org  (pagina dedicata a Pechino 2008).

Ufficio Comunicazione FPI
Michela Pellegrini

 

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi