Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

EBU: BRANCO IN ATTESA, BRUZZESE-LOVAGLIO PER L’UE | 2Out.it – Seconds Out – Free Sport Magazine

EBU: BRANCO IN ATTESA, BRUZZESE-LOVAGLIO PER L’UE

Difesa volontaria EBU per Gianluca Branco

Roma, 5 agosto 2015 – Il campione EBU dei pesi welter Gianluca Branco, 45 anni il prossimo mese, sembra interessato a rimediare il dissipato disegno di misurarsi con l’italo-americano Paul Malignaggi, dopo che il campione di origine siciliana è stato fermato dall’imbattuto statunitense Danny Garcia. In attesa di conoscere il nome dello sfidante ufficiale ha espresso la disponibilità a difendere volontariamente la sua cintura continentale: i suoi mentori della OPI 2000 hanno informato l’EBU in modo aleatorio che il combattimento europeo con uno sfidante volontario da scegliere avverrà nel prossimo mese di settembre in una località da decidere.

Branco, 49-3-1 (24), non combatte dal mese di novembre dell’anno scorso quando ha conquistato la vacante cintura continentale contro il polacco Rafal Jackiewicz, ritiratosi all’inizio della settima ripresa per infortunio ad una gamba.

 

Titolo UE vacante tutto italiano

 

La vacante cintura dell’Unione europea dei pesi massimi-leggeri vedrà impegnati gli italiani Leonardo Damian Bruzzese e Maurizio Lovaglio. I rappresentanti dei due pugili hanno comunicato alla segreteria dell’EBU di aver raggiunto l’accordo per la disputa del confronto, riservandosi di far conoscere al più presto la data e la località della sua effettuazione. Il vincitore dovrà difendere il titolo contro il belga Geoffrey Battelo, che ha permesso la disputa del match tra gli italiani.

Il confronto tra i due era stato già accordato a trattativa privata come difesa obbligatoria del titolo italiano tra il campione Bruzzese e lo sfidante ufficiale Lovaglio.

I due pugili si sono affrontati nel dicembre 2013 quando il romagnolo Bruzzese ha dovuto cedere il primato nazionale al piemontese Lovaglio per fuori combattimento tecnico a 1:02 dell’ultima ripresa.

Bruzzese combatte a torso nudo dal dicembre 2010 ed ha sostenuto 15 confronti: 14 trionfi (5 anzitempo) ed 1 insuccesso.

Lovaglio è professionista dal settembre 2006 ed ha sommato 29 combattimenti: 19 vittorie (11 prima del limite) ed 11 sconfitte. Questi ha vanificato la sua prima chance al titolo dell’Unione europea contro il croato Stjepan Vugdelia: nel settembre 2014 è stato squalificato nel corso della quinta ripresa sul ring amico di Grugliasco, Torino.

Fonte www.sportenote.com