La pioggia di sabato 9 agosto ha provato a stravolgere i piani, ma alla fine il I memorial Diego Oliveri, riunione mista disputata a Sonnino, è riuscita alla perfezione, mettendo in bella mostra tanti dilettanti della provincia di Latina e due professionisti che hanno esordito con belle affermazioni sotto l’egida della Parisi Boxe Italia. Il maltempo del sabato sonninese, in una piazza Garibaldi piena fino all’inverosimile, ha permesso soltanto un incontro, l’esibizione degli School Boys Scarpino e Torelli, con il campano che si imponeva ai punti sul pontino della Forum Appii di Borgo Faiti.

La pioggia battente ha poi rimandato tutto alla domenica pomeriggio, quando lo spettacolo della Parisi Boxe è stato messo in scena senza imprevisti. Nei pesi Medi sfortunata prestazione del giovane Andrea Tesei della Parisi Boxe Latina, costretto al forfait alla seconda ripresa per interruzione arbitrale a causa di alcuni colpi ricevuti dal campano Bartucci. I colori della società pontina sono stati ben difesi nei pesi Leggeri da Fabrizio Roma, che si è imposto ai punti sul calabrese Bel Panno, al termine di un match avvincente nel quale il talento pontino ha dimostrato tutte le sue doti. Nei Pesi MedioMassimi bella affermazione del campano della Silvestri Boxing Team Enache, che ai punti si è imposto sul tenace calabrese Rummolo, polemico a fine match sul giudizio degli arbitri.

Nei Pesi Massimi bella affermazione del pugile della Parisi Boxe Latina Mirko Romano, che si è imposto nettamente su Simula della Valente Isola Liri. Nei Piuma pari giusto tra il campano Delle Femmine ed il ciociaro della Tiberia Boxe Ceccano Mauro. Pari anche l’ultimo match tra dilettanti, con l’esordiente della Parisi Boxe Latina Macci Mouhrad, che ha saputo tener testa a Geografo della Roma Tricolore. Conclusa la bella parentesi dei dilettanti, in un clima quasi da stadio, ci sono stati i due debutti di giornata, quelli di Pasquale Parmigiano e di Ciro Pariso. Il SuperMedio campano ha avuto vita facile contro il croato Ioan Florin. Il rumeno affiliato alla Croazia è stato messo seriamente in difficoltà dalla potenza del napoletano, che lo ha costretto a ricorrere ad alcune scorrettezze che non sono sfuggite ai direttori dell’incontro. Dopo il primo richiamo arrivato alla terza ripresa, ne sono arrivati altri due nella quinta, con conseguente squalifica e vittoria al debutto per Pasquale Parmigiano, che a fine match si è detto soddisfatto della sua prestazione dedicando la vittoria a Geppino Silvestri. Più complicato del previsto l’esordio di Ciro Pariso. Il SuperGallo partenopeo, opposto all’esordiente Adrian Sandu, ha cercato sin dalle prime battute di imporre il suo ritmo, nonostante le continue provocazioni del suo avversario. A mettere ancora più apprensione allo staff della Parisi Boxe Italia l’infortunio all’avambraccio che lo ha colpito. Ma il 25enne non si è scoraggiato, mettendo a segno belle sequenze di colpi e limitandosi al controllo dell’avversario solo nell’ultima parte delle gara. L’unanimità dei giudizi alla fine ha premiato il coraggio del napoletano che, nonostante il dolore al braccio, si è detto soddisfatto del suo lavoro ringraziando la Parisi Boxe Italia per l’opportunità di competere nel mondo del professionismo. Alla fine dell’estenuante due giorni la soddisfazione per i risultati ottenuti è tutta nelle parole del presidente Mirko Parisi, che afferma: “Abbiamo messo in campo tutta la nostra esperienza e la nostra passione per realizzare una riunione che coinvolgesse il meraviglioso pubblico di Sonnino. La pioggia è arrivata inaspettata, ma non ha mutato i nostri piani. Il pubblico di Sonnino ha apprezzato i nostri sforzi ed ha riempito la piazza per due giorni di seguito, dando un segnale forte che in comuni come questo la boxe manca da ormai troppo tempo. Ed in questa ottica – prosegue il numero uno della società pontina – la decisione di realizzare una palestra in questo paese credo sia proprio azzeccata. Abbiamo avuto, nella due giorni di Sonnino, tanti attestati di stima da parte di giovani che vogliono avvicinarsi al mondo del pugilato e con l’aiuto di Tommaso Marocco, che si occuperà della struttura di Sonnino, sono sicuro che da qui usciranno tanti futuri campioni di questa disciplina. Per quanto riguarda la riunione sono soddisfatto per i risultati dei dilettanti e per i professionisti, che hanno difeso al meglio i nostri colori. Merito – conclude Mirko Parisi – dei nostri maestri, che ogni giorno si mettono a disposizione dei progetti che portiamo avanti, Maurizio Romano e Luca Illuminato per i dilettanti, Lino Silvestri per i professionisti”.
Ufficio Stampa Parisi Boxe Italia
Simone Di Giulio

 

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi