Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Il 31 agosto 1° Trofeo “Sacra Famiglia” – Frosinone | 2Out.it – Seconds Out – Free Sport Magazine

Il 31 agosto 1° Trofeo “Sacra Famiglia” – Frosinone

Per questo venerdì 31 agosto nel piazzale della Sacra Famiglia a Frosinone Scalo, nell’ambito della festa patronale, si svolgerà una grande e spettacolare manifestazione di sport da combattimento di karate, muay thay, wing chun, fitness, silat e in particolare di pugilato.
L’organizzazione curata dall’Accademia Pugilistica Ciociara dei maestri Carlo Roccatani e Sven Paris con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale di Frosinone, è stata sostenuta e condivisa dall’Unione Pugilistica della Provincia di Frosinone, una realtà incontrovertibile e consolidata alla stregua di una vera e propria famiglia ormai allargata oltre i confini ciociari, che con questa ennesima manifestazione di fine estate vuole sancire quel senso di appartenenza alla vasta comunità del pugilato solennizzata dalla festa patronale che annualmente si svolge allo scalo di Frosinone ma soprattutto perche sarà un’occasione per riconsegnare alla memoria uno spaccato storico del pugilato ciociaro attraverso i suoi protagonisti. Infatti al centro dell’attenzione ci sarà “Felicetto” Antonucci “il maestro dei maestri” ciociari che dopo aver inculcato, da molti decenni, a tantissimi giovani lo spirito e l’arte nobile del pugilato vuole avere vicino a se per una sera i suoi quasi cento “ragazzi” ormai tutti uomini temprati dalle tante storie vissute e condivise in un perfetto connubio di straordinarie ed inimmaginabili sensazioni. Sicuramente l’emozione sarà grande e difficile da nascondere dove ognuno riassaporerà le trepidazioni, le ansie, le paure e le gioie di un tempo sottratto alla banalità di un sogno impossibile, difficile da rincorrere o a volte realizzato.
Saranno premiati tutti nello spirito della sacralità familiare per dare ancora maggiore impulso e nuovo vigore a una realtà dove la boxe si riappropria di quel ruolo umano in una disciplina sportiva unica e straordinariamente coinvolgente come poche altre.
Perché il calore degli affetti, delle amicizie e dei legami nel pugilato sono e saranno per sempre i veri depositari dei valori umani, culturali e religiosi nella crescita fisica e morale dei giovani, prima come persone e poi come cittadini.
Questa emozionante rimpatriata riafferma l’idea della nobile arte come grande famiglia che nonostante le crisi economiche, i frequenti attacchi che ne vogliono modificare gli aspetti e la diffusione, continua la sua costante ascesa anche a livello femminile.
L’inizio della manifestazione è previsto per le ore 15,00 mentre gli incontri di pugilato tra i migliori dilettanti della zona avranno inizio per le ore 20,00. Sul quadrato saliranno il beniamino locale Andrea Cimini, al limite dei 60 kg, contro l’ostico pupillo del maestro Ivan Fiorletta Alessandro De Blasis; derby infuocato ed incerto sarà indubbiamente quello tra Gianmarco De Vellis, figlio di Danilo Presidente dell’Accademia Pugilistica Ciociara e Alessandro Ardovini della “D. Tiberia”. Match molto ostico anche per l’emergente Matteo Pompili che dovrà incrociare i guantoni con Francesco Bronzetti al limite dei superleggeri mentre per i pesi welter Diego Bracaglia della “New Generation” affronterà Germano Colangelo della “Boxe Campobasso”. Nei pesi massimi il promettente Matteo Rossi della “Bucciarelli Boxe” avrà il duro compito di fronteggiare un agguerrito Clemente Fusco della “S. Salvo boxe” e Simone Centore della “G.S. Training” al limite dei pesi welter sarà opposto a Domenico Di Giuseppe. Il bravo e valido Emanuele Iacovazzo della palestra “Bucciarelli boxe” tra i mediomassimi fronteggerà il determinato Michele Mucci della “Pugilistica Guardiagrele”. Due spettacolari incontri per la categoria “Elite” con i pesi medi Antonio Bevilacqua contro Federico La Selva e quello tra i pesi superleggeri Fabrizio Piroli della “D. Tiberia” che, in attesa di approdare tra i professionisti, dovrà continuare a esprimere le sue ottime credenziali contro l’esperto pari peso Alessandro Renzetti della “Pugilistica Di Giacomo”. Un cartellone variegato e tecnicamente molto ben equilibrato in grado di esprimere uno spettacolo coinvolgente ed appassionato con la caratteristica ciliegina sulla torta rappresentata dalla presenza del grande Valerio Lamanna la “voce del ring” per antonomasia, impeccabile regista e announcer che con la sua inconfondibile e penetrante voce detterà i tempi e impreziosirà una fantastica giornata di sport che solo i fortunati spettatori potranno avere il piacere di vivere.

(Luigi Capogna)