Che all’estero sia difficile ottenere il verdetto per i pugili italiani è ormai risaputo. La storia s’è ripetuta a Herceg Novi dove il catanese Giuseppe Brischetto è stato ingiustamente visto sconfitto ai punti dopo dodici round contro il montenegrino Zvjezdan Vidakovic nella sfida per il titolo WBC del Mediterraneo dei pesi mediomassimi.  Con una boxe pulita e accorta guidato all’angolo da Biagio Zurlo, il

siciliano ha messo a segno i colpi più puliti e era pure riuscito a mettere al tappeto Vidakovic, che tra l’altro ha subito anche due punti di penalizzazione dall’arbitro per combattimento scorretto. Una prestazione di ottimo livello di Brischetto che resta uno dei migliori pugili del panorama Italiano nella sua categoria e che presto avra’ una nuova chance tricolore. In Montenegro è  stato penalizzato da una giuria composta da un giudice serbo, da un montenegrino e da un bulgaro. Francamente la vittoria per Brischetto ci stava. Comunque per il nuovo allievo di Zurlo si schiudono le porte per una sfida tricolore.

 

Di Alfredo

Un pensiero su “Ingiusta sconfitta di Brischetto”

I commenti sono chiusi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi