Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Larghetti affronta Huck…e gli esperti | 2Out.it – Seconds Out – Free Sport Magazine

Larghetti affronta Huck…e gli esperti

huck-larghetti-1Sabato 30 agosto al Weber Stadium l’Italia si gioca la sua carta mondiale con il cruiser Mirko Larghetti che affronterà il campione della WBO Marco Huck, pugile serbo residente a Berlino. Una mission impossibile vista da due correnti di pensiero in Germania. Si tratta di una difesa volontaria da parte del detentore, una difesa da molti non apprezzata considerando scarso il record del marchigiano-emiliano nonostante sia imbattuto dopo 21 match. I tedeschi a fronte di un organizzatore come Sauerland sono abituati al nome di grido considerando che superMarco è campione dal 2009. A Marzo di quest’anno Larghetti, sempre con Sauerland, avrebbe dovuto affrontare in Germania il cubano Hernandez in una sorta di semifinale mondiale. Il destino, più o meno fortunato, ci mette lo zampino e l’organizzatore spariglia le carte con una difesa volontaria per la WBO tra Huck e Larghetti al posto di Hernandez infortunato. Tutto risolto… macchè! Il pollice di Huck fa crac in allenamento ed eccoci arrivati finalmente al 30 agosto. Abbiamo parlato di due correnti…ce n’è una meno ottimista con qualche dubbio che sul ring non si presenterà il miglior Huck, atleta di classe non eccelsa ma molto efficace e forte fisicamente, cosa per la quale dovrà aver svolto un allenamento serio. Il dubbio è questo…considerando oltrettutto che l’italiano, al di là dei nomi, è imbattuto e affamato di gloria. Il record del pugile di Cherchi non è esaltante, ma due vittorie sono significative: quelle ottenute prima del limite su Laszlo Hubert e su Vincenzo Rossitto, pugile siciliano che ha affrontato a più riprese pugili di caratura mondiale. La paura è che Huck prenda sottogamba un avversario, che non ha mostrato ancora del tutto le sue possibilità. Il pronostico però non ammette variazioni, sembra a senso unico…anche se in Italia si spera nell’impresa clamorosa, magari dovuta a un colpo isolato e fortunato. Huck per la verità è uno stakanovista dell’allenamento e  all’appuntamento sul ring si è presentato quasi sempre nel pieno della forma. Oltretutto il serbo-tedesco è a caccia del record assoluto difese da condividere con Johnny Nelson, l’inglese che sconfisse i nostri Aurino e Cantatore. La categoria dei cruiser non attira molto lo sguardo degli esperti, ma in molti casi è stata un trampolino di lancio per il titolo assoluto, quello dei massimi. Huck ci ha provato contro Alexander Povetkin per la WBA, e nell’occasione si è comportato molto bene costringendo il russo a dare il meglio di se per ottenere uno striminzito risultato ai punti.

Nella stessa riunione Giuseppe Brischetto ha una buona chance per affrontare il rampante Enrico Koelling per il Titolo Intercontinentale WBA dei mediomassimi. Il siciliano dopo la sconfitta prima del limite subita da Andrea Di Luisa per il titolo italiano dei supermedi nel lontano 2010 ha ripreso la via della palestra mettendosi in luce a più riprese. La sua potenza è indiscutibile e potrebbe assumere il ruolo di “becco a gas”, termine tanto caro nel mondo del pugilato a significare un pericolo latente. Koelling è avvisato…

(Al. Br.)

 

 Saturday 30 August 2014 

Gerry Weber Stadium, Halle, Nordrhein-Westfalen, Germany

commission: Austrian Boxing Federation

inspector: Willibald Palatin

promoter: Chris Meyer (Sauerland Event)

television: Hungary Sport 2   

 

cruiserweight Marco Huck 37(26)-2(1)-1 SC Mirko Larghetti 21(13)-0-0 12 

WBO cruiserweight title

super middleweight Vincent Feigenbutz 14(13)-1(1)-0 SC Slavisa Simeunovic 14(12)-8(7)-0 12 

WBO Inter-Continental super middleweight title

Global Boxing Union super middleweight title

light heavyweight Enrico Koelling 14(4)-0-0 SC Giuseppe Brischetto 12(6)-2(1)-0 12 

WBA Inter-Continental light heavyweight title

cruiserweight Leon Harth 9(6)-0-0 SC Murat Gassiev 17(11)-0-0 10  

heavyweight Denis Boytsov 33(26)-1-0 SC Timur Musafarov 6(5)-1-0 10 

light middleweight Besar Nimani 17(14)-0-0 SC Ferenc Albert 6(3)-2(1)-0 8 

heavyweight Otto Wallin 6(4)-0-0 SC Maksym Pedyura 14(12)-6(3)-1 6 

cruiserweight Marko Nikolic 2-0-0 SC Peter Hegyes 8(4)-10(5)-0 4