La terza e ultima giornata di gare per le categorie a squadre è tutta all’insegna della Germania. Anche la squadra femminile ha preso la vetta della classifica. A un giro di piste dal termine, le donne tedesche conducono con 557 colpi, 17 in meno dell’Austria, seconda. Terza la squadra svedese (561 colpi). Solamente sesta l’Italia con 584 colpi. Pare che la Germania voglia rifarsi della sconfitta calcistica subita lo scorso anno durante i mondiali di calcio. Squadra maschile e femminile hanno il terreno spianato per aggiudicarsi questa edizione italiana della Coppa del Mondo.

Se, da un lato, i giochi per il primo posto sono pressoché terminati, nelle retrovie della categoria uomini è ancora tutto da decidere. La squadra maschile italiana, ieri terza al termine della seconda giornata di gare, è scivolata al quinto posto a sei colpi di distacco dagli Svizzeri (quarti) e a sette colpi dagli austriaci (terzi). Più tranquilla la situazione per gli svedesi che seguono al secondo posto la Germania con 936 colpi (34 in più dei tedeschi). All’appello mancano ancora tre giri di piste e tutto, dal secondo posto in giù, può ancora essere scritto.
   Le qualificazioni per l’emozionante duello individuale in programma sabato si stanno delineando. Per gli uomini, nelle prime dieci posizioni (si qualificano i migliori 32) ci sono due italiani, quattro tedeschi, due austriaci e un solo svizzero. Questa la classifica individuale maschile a tre giri dal termine delle competizioni: Harald Erlbruch (GERMANY) 140 colpi; Daniel Klosek (GERMANY) 144 colpi; Marco Templin (GERMANY) 146 colpi; Francesco Leuci (ITALIA) 147 colpi; Vitus Spescha (SVIZZERA ) 147 colpi; Christian Freilach (AUSTRIA) 148 colpi; Marco Balzer (GERMANY) 151 colpi; Marcus Larsson (SVEZIA) 151 colpi; Rudy Giroldini (ITALIA) 151 colpi; Philipp Albrechtsberger (AUSTRIA) 151 colpi.
   Più chiara la situazione per le donne dove solamente la milanese Sara Marchiani è rimasta in lizza a difendere i colori azzurri nell’individuale che si giocherà domani. Salvo copi di scena, le 16 atlete che si contenderanno il titolo di campionessa del mondo dovrebbero essere Sandra Nordin (Svezia) 174 colpi; Elisabeth Gruber (Austria) 174; Melanie Blaser (Svizzera) 176; Bianca Oberweg (Germania) 177; Nicole Piechotta (Germania) 181; Sandra Wicky (Svizzera) 186; Karin Wiklund (Svezia) 186; Nastasja Klarenbeek (Olanda) 187; Nicole Gundert-Greiffendorf (Germania) 187; Djana Naklàdalovà (Repubblica Ceca) 188; Rebecca Weber (Svizzera) 188; Sara Marchiani (Italia) 188; Andrea Hackl (Austria) 189; Tryntsje Schakel (Olanda) 189; Karoline Karlsson (Svezia) 190; Alice Kobish (Germania) 191.

 

Ufficio stampa: Eo Ipso
Silvia Perfetti – 348.2818278 – sperfetti@eoipso.it
Stefano Morelli. – 335 5920810 – smorelli@eoipso.it
Estero: Gina Fish – 333.3969952 – gfish@eoipso.it

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi