Alla King Abdullah Sports City Arena di Jeddah non può considerarsi una sorpresa la vittoria ai punti  di Oleksanddr Usyk su Anthony Joshua che conserva la vetta dei massimi  (IBF, WBA, IBF, WBO). Dopo la precedente vittoria del pugile ukraino sull’inglese, la differenza del verdetto è stata una split decision (115-113, 116-112, 113-115), che per certi versi non intacca minimamente la vittoria di Usyk, che si è trovato di fronte un Joshua completamente rigenerato  dalla “cura” di Robert Garcia. Anzi, al termine di una nona ripresa che ha visto il campione in netta difficoltà di fronte ad una durissima serie a due mani scagliata con rabbia dallo sfidante, le lancette del pronostico si sono mosse a favore di quest’ultimo. A partire, però, dalla decima ripresa si assisteva ad un’imprevedibile riscossa di Usyk che prendeva decisamente in mano la situazione imponendo un ritmo vertiginoso, che Joshua ha cercato di contrastare dando fondo alle più riposte energie. Tre dure riprese che Joshua è riuscito a portare a termine provato, ma consapevole di aver dato tutto. Un bellissimo match che ha confermato la grandezza e bravura di Usyk, e per certi versi una nuova rinascita di Joshua.  

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi