La Squadra Olimpica di Pugilato, dopo le vittorie di Domenico Valentino (Kg. 60) e Vincenzo Picardi (Kg. 51), oggi ha iniziato la sua terza giornata di gara con la strepitosa vittoria di Clemente Russo che nei 91 Kg. ha battuto di netto, con il punteggio di 7 a 1, il bielorusso Viktor Zuyeu, argento ad Atene 2004. A cominciare dalla prima ripresa l’oro mondiale di Chicago 2007 si è imposto nonostante l’avversario fosse più alto e quindi avesse impostato subito l’attacco sulla lunga distanza.

Braccia lunghe ma lente che hanno permesso a “Tatanka” di esprimere al massimo la sua boxe, con colpi veloci e potenti. Dalla seconda ripresa Russo ha dominato mettendo in grande difficoltà Zuyeu. La chiave del match: due diretti destri che hanno fatto la differenza e che hanno permesso all’agente di polizia di Marcianise di passare il turno e approdare ai quarti di finale. Un primo passo ma c’è ancora molta strada da fare. Il primo ostacolo sarà l’ucraino Usik Oleksandr, bronzo europeo del 2006; un avversario pericoloso visto il modo in cui oggi ha eliminato il cinese Yushan Nijati, bronzo mondiale e favorito sulla carta, battendolo per 23 a 4.  
Tra poche ore sarà di scena anche il capitano azzurro Roberto Cammarelle (Kg. +91). Il colosso di Cinisello Balsamo, campione mondiale e bronzo ad Atene 2004,  boxerà contro il croato Marko Tomasovic. Non rimane che attendere la prova del quinto azzurro in gara… 

Forza azzurri! 

Comunicato FPI

Michela Pellegrini

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi