di Massimo Capitani

Continua con successo l’attività della Boxe Mugello, in collaborazione con l’Accademia Pugilistica Fiorentina e la Boxe Valdisieve, che sabato 14 Settembre ha organizzato una riunione di Boxe Dilettantistica alla palestra “Luciano Mannucci” di Ponte a Egola. Il programma della serata prevedeva incontri fra le tre società organizzatrici e pugili abruzzesi, liguri, umbri e marchigiani. Fra questi, il match più atteso fra Mohammed Obbadi, per due volte dominatore del Torneo Guanto D’oro d’Italia per la categoria52 kge il pugile spezzino Steeven Castillo, che nel2013 hapartecipato al prestigioso Torneo arrivando alla semifinale per la categoria56 kg. Presente, come cronometrista d’eccezione, il presidente delle Federazione Toscana Pino Ghirlanda.

Iniziamo proprio dal match Obbadi vs Castillo:

Castillo mette sul ring la sua maggior prestanza fisica, ma anche la sua velocità ed efficacia, Obbadi replica con il movimento della cintura, i suoi colpi incrociati ed il suo ritmo. L’azione di Obbadi, dopo essere stato impegnato nella 1° ripresa, prende corpo al meglio nella 2°, dove riesce ad anticipare, in parte, i colpi di Castillo. Nel terzo e conclusivo tempo Obbadi accelera ancora, e Castillo non riesce a rispondere al meglio agli imput del suo angolo che lo vorrebbero più propositivo. Il match è vivo fino all’ultimo istante con Castillo che ha un guizzo di orgoglio e cerca di finire meglio dopo aver sentito la chiamata degli ultimi dieci secondi.

Vince ai punti, secondo noi meritatamente, Obbadi. Il pugile dell’Accademia sentito dopo il match non è per nulla sorpreso dello spessore del suo avversario: “L’ho affrontato quattro volte, due vittorie e due pareggi, ogni volta comunque una battaglia”.

Gli altri incontri della serata hanno visto l’atleta nel giro della nazionale di categoria Sarti Leonardo, cogliere il 26° successo in carriera battendo Balucani David per i75 kg, il pugile  di casa porta a casa la vittoria nonostante la sua azione, a volte, sia troppo frontale e perda di fluidità, esponendosi così alla reazione di Balucani.

Palermo Mattia, per i54 kg, vince su Cornacchia Valerio, in virtù di una 1° e 3° ripresa convincenti.

Ancora una buona prova, dopo quella di Castiglion dei Pepoli, per Ciupitu Alexandru che si aggiudica il match con Borriello Ciro per i66 kg,  grazie ad una aggressività maggiore in attacco e ad una buona scelta di tempo in fase di rimessa.

Il match fra il roccioso Romero e lo stilista Montes è appannaggio di quest’ultimo.

La battaglia per gli81 kgviene vinta da Pippi Alex su Buti Christian.

Hermon Arefayne, nei56 kg, compromette un discreto primo round incappando in tre richiami dell’arbitro che ne decretano la squalifica e la conseguente vittoria per D’Amato Ludovico.

Il beniamino di casa Esteban Maicol vince su Garito Manuel per i60 kg. Esteban è abile a trovare la distanza e ad innescare la sua azione rapida ed incisiva, talvolta eccede nella serie di colpi finendo per perdere in precisione. Comunque una buona prova per Esteban che dimostra anche un’ottima preparazione fisica, finendo per non correre mai troppi rischi.

Foto di Francesca Carrai

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi