di Adriano Cisternino

A Cardito (Napoli), Giuseppe Langella ha battuto ai punti con verdetto unanime Fabio Leggieri conquistando il titolo del Mediterraneo dei welters Wbf. L’incontro è stato abbastanza interessante e piacevole. Langella (che ha sostituito all’ultimo momento Grassellini) è apparso più preciso e consistente mentre i colpi di Leggieri, pur essendo in numero largamente superiore, spesso si fermavano sulle braccia dell’avversario.

Ora Grassellini potrebbe sfidare Langella per il titolo, e per cui non è da escludere un match-derby tra i due pugili appartenenti alla stessa scuderia, quella di Elio Cotena.
La serata è stata disturbata dalla abbondante pioggia caduta nel pomeriggio, tant’è vero che l’incontro fra Carrozza e Frezze è stato interrotto con un “no contest” alla terza ripresa (con Carrozza in vantaggio) dall’arbitro Caso perché il ring era palesemente scivoloso. Sorte analoga, ma con un “no decision” (anche qui alla terza ripresa) decisa dal dott. Maglietta, è toccata al match Lombardi-Pizzo in quanto i due pugili hanno riportato vistose ferite in uno scontro fortuito di testa. Tra i dilettanti hanno vinto Giuseppe Picardi (fratello del bronzo olimpico Vincenzo) sul casertano Valente, e Carmela Chiacchio sulla salernitana Valentina Gioia.

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi