%d blogger cliccano Mi Piace per questo:
Castelliri – 13° Memorial Luigi Quadrini – domenica 18 .09.2016 | 2Out.it – Seconds Out – Free Sport Magazine

Castelliri – 13° Memorial Luigi Quadrini – domenica 18 .09.2016

untitled4 come oggetto avanzato-1 untitled5 come oggetto avanzato-1di Luigi Capogna

Il pugilato ciociaro trova di nuovo segnali di continuità con questo Memorial “Luigi Quadrini” che, puntualmente l’omonima palestra diretta dal maestro Raimondo Scala, organizza in maniera altamente professionale allo scopo di mantenere sempre vivo il ricordo di un grande pugile del passato che dal 1922 al 1937 ha calcato i più prestigiosi ring del mondo portando sempre in alto il nome della Ciociaria ed in particolare della la sua Castelliri che ne vide i natali il 25.04.1907.

Luigi Quadrini è stato il quarto pugile italiano a conquistare il titolo europeo ma il primo ad averlo fatto in terra straniera. Pugile di notevole classe e di un forte temperamento che lo portava sempre ad attaccare con un pugilato fatto di pura arte schermistica.

Esordì giovanissimo il 17.03.1920 a Lione, dove si era trasferito nel 1920 presso alcuni parenti per imparare il mestiere di barbiere da uno zio paterno, ma per fortuna della boxe, nel negozio incontrò il sig. Eusebio, un italiano che oltre ad essere stato un pugile era anche un manager molto stimato che lo spinse a frequentare una palestra. In breve imparò le tecniche e i movimenti per come muoversi su un quadrato e preparò con grande tenacia il proprio fisico al duro sport della boxe affrontando e vincendo con scioltezza e bravura i più forti pari peso francesi.

A Madrid il 07.01.1928 raggiunse il massimo prestigio vincendo il titolo europeo della categoria contro il favoritissimo Ruiz; seguirono tantissimi incontri nei più importanti ring della Spagna, Belgio, America, Canada, Inghilterra, Irlanda, Argentina, Tunisia e Marocco non disdegnando tanti incontri in Italia dove a Milano il 12.06.1927 conquistò il titolo italiano dei pesi piuma che detenne per diversi anni.

Quando gli impegni glielo permettevano tornava volentieri a Castelliri per incontrare i tanti parenti ed amici che addirittura gli attrezzarono una specie di palestra all’aperto nella piazzetta “La Cotarda” dove, per mantenere la forma fisica, si allenava per molte ore circondato da tantissimi tifosi ed ammiratori.

Nella sua lunga carriera incontrò i più forti pugili dell’epoca come il grande Tamagnini, Garbelli, Kid Chocolate, Al Brown e Freddie Miller; si ritirò a trent’anni dopo una stressante carriera professionistica e dopo aver affrontato il 05.03.1937 a Dusseldorf Karl Beck.

Immediatamente appese i guantoni al fatidico chiodo, si stabilì dapprima a Vercelli e successivamente a Firenze dove cominciò a insegnare pugilato prima di iniziare la professione di massaggiatore.

Il prestigio sportivo della cittadina in ogni caso è stato raccolto e mantenuto meritatamente dalla palestra “Boxe Luigi Quadrini” che dal 2007 prepara e modella tanti giovani nella antica pratica della noble art e grazie all’instancabile lavoro giornaliero dei maestri Scala, Marcelli e Sardellitti ha raggiunto ambiziosi traguardi che hanno visto emergere il primogenito Giodi del maestro Scala con la conquista del titolo italiano ed europeo dei pesi gallo con record ad oggi davvero esaltanti e ricalcando così le orme degli altri conterranei campioni del passato come i fratelli Mario e Franco Ceccarelli e soprattutto il grandissimo Luigi Quadrini.

Il cartellone di domenica prossima è interamente dedicato ai dilettanti con ben 9 incontri dall’alto contenuto tecnico e spettacolare. La palestra “Luigi Quadrini” è presente con il bravo piuma Scala Andrea, il superleggero Parravano Federico, il welter Sperduti Andrea ed il mediomassimo Iafrate Davide opposti rispettivamente ai pari peso Ruggeri Francesco della “Bucciarelli Boxe Ceccano”, Chicarella Simone della “Fiorletta Avezzano”, Palombo Gabriele della “GS Training Cassino” e Bertone Armando della Boxe Minturno” mentre i pugili Piroli Fabrizio, Zolli Alessandro, Micheli Simone e Miele Andrea tutti pupilli del maestro Massimo Tiberia affronteranno in ordine nei pesi leggeri Commerso Giulio della “Pugilistica Montesilvano”, nei mediomassimi Camara Lancine della “Boxe Minturno e nei piuma Camerota Filippo della “Boxe Minturno”. Chiudono la manifestazione due validissimi rappresentanti della “GS Training Cassino” del maestro Giuseppe Tucciarone il peso welter Miele Andrea che affronta Giorgettini Emiliano della “Bucciarelli Boxe Ceccano” mentre il super leggero Dushynskyi Vasil se la vedrà con Noto Pierpaolo della “Pugilistica Di Giacomo Montesilvano”.

La manifestazione avrà come speaker il grande Valerio Lamanna “la voce del ring” per antonomasia, conosciuto, apprezzato ed ammirato in tutto il mondo del pugilato avendo una grande esperienza vissuta in tantissimi incontri trasmessi nelle più importanti reti televisive nazionali dove continua con successo a riecheggiare la sua sensuale, profonda, inimitabile, calda, appassionata e trascinate voce che da sola è uno spettacolo a sé stante: basta ascoltarla una volta dal vivo per rimanerne incantati.

Gli organizzatori, tutti gli sponsor e gli addetti ai lavori si augurano che la piazza Marconi venga riempita in ogni ordine di posto e che tutti gli appassionati possano ancora una volta apprezzare il ricco cartellone con tutti i match molto equilibrati e dagli alti contenuti tecnici che sicuramente apporteranno nuova linfa a tutto il movimento pugilistico.