LA STORIA SIAMO NOI di Giovanni Minoli
Presenta:
L’avventura olimpica dei pugili azzurri
un documentario di
Emilia Brandi
Carlo Durante
prodotto da
RAIEDUCATIONAL
in collaborazione con
FEDERAZIONE PUGILISTICA ITALIANA
in onda MARTEDI’ 9 SETTEMBRE, RAITRE, ORE 08.05

La grinta di Vincenzo Picardi, la danza spavalda di Clemente Russo, la rabbia tranquilla di Roberto Cammarelle: bronzo, argento e oro.
Alle Olimpiadi di Pechino il pugilato azzurro è tornato ai fasti del passato, di edizioni storiche come quelle di Roma ’60 e Los Angeles ’84.
Milioni di italiani davanti ai teleschermi si sono appassionati alle gesta dei nuovi eroi della nobile arte.
Ma ora, per altri quattro anni, sulla squadra che ha portato in alto l’Italia nel medagliere olimpico, scenderà il sipario.
Il successo dei ragazzi guidati da Francesco Damiani invece, è figlio di duri sacrifici e di una tenace dedizione ad una disciplina che per i suoi interpreti è prima di tutto una scuola di vita.
La Storia siamo noi ha seguito la lunga marcia di avvicinamento degli azzurri alle Olimpiadi da quando – era il novembre del 2007 –  Cammarelle e compagni hanno fatto incetta di medaglie ai mondiali di Chicago.
Quello che vi proponiamo oggi, allora, è il resoconto di questa avventura in giro per il mondo: da Assisi a Samarcanda passando per Marcianise fino ai giorni palpitanti di Pechino.
Un dietro le quinte inedito e sorprendente, il ritratto appassionato di questi “eroi per un giorno” che hanno saputo incarnare – ben oltre le vittorie e le sconfitte  –  l’autentico spirito Olimpico.

Di Alfredo

Un pensiero su “DA MARCIANISE A PECHINO”
  1. l’ho già visto quando l’hanno trasmesso prima delle Olimpiadi, lo consiglio a tutti, molto bello ed a tratti commovente per le storie vere di questi ragazzi ed il loro amore per la Nobile Arte.

I commenti sono chiusi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi