Oggi le speranze azzurre erano riposte nei due atleti del Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro Ivano Del Monte (CUS Roma) e Francesco Rossano (CUS Caserta) che, però, hanno dovuto rinunciare, fin da subito, alla corsa all’oro. Del Monte, campione italiano nel 2005 e nel 2007, è stato superato dal turco Baharam Muzaffer: “Un esordio – come comunicatoci da Cristiano e Coletta – , quello nella categoria di peso degli 81 Kg., Del Monte ha sempre combattuto nei 75 Kg., che purtroppo non è andato a buon fine. Contro l’atleta turco l’azzurro ha condotto un incontro privo di mordente e ha lasciato troppo spesso all’avversario l’iniziativa e la gestione del match, affidandosi a  sporadiche e confusionarie azioni. Del Monte ha tentato di onorare l’impegno ma di fatto ha lasciato la vittoria in mano a  Muzaffer che ha dimostrato di essere un valido atleta; non a caso ha partecipato ai vari tornei di qualificazione per le Olimpiadi. Grazie alla sua altezza e all’allungo, il turco ha fermato tutti i tentativi di reazione del nostro atleta, battendolo per 15 a 3″. (punteggi parziali: 1 a 3; 1 a 9; 2 a 13; 3 a 15).

Anche per Rossano, campione universitario nazionale in carica, oro al Trofeo Guanto d’Oro d’Italia nel 2007 e vicecampione italiano nel 2007, nonché cugino dell’argento olimpico Clemente Russo, nei +91Kg. non c’è stato nulla da fare. L’atleta di Marcianise è stato battuto dal temibile russo Niyaz Faizullin per 23 a 5 (punteggi parziali: 4 a 1; 13 a 3; 18 a 4; 23 a 5). “Un incontro intenso – ha commentato il Team Leader Cristiano affiancato dal tecnico Coletta –  e di alto ritmo agonistico in cui Rossano ha fatto una buona prestazione contro un avversario forte fisicamente e rapido nelle azioni, un tipico fighter con molta esperienza. Francesco ha comunque accettato degli scambi duri e i giudici, a differenza del russo, non lo hanno premiato con quanto dimostrato sul ring. Il punteggio è stato non proprio veritiero nel divario tra gli atleti ma di sicuro giusto ai fini dell’assegnazione della vittoria”.
Domani, giornata di quarti di finale, nei 60 kg, il portacolori Manno Benoit incontrerà il rappresentante della Mongolia Bat- Okyr Ayuurzana, che ha destato ottima impressione nel precedente incontro avendo avuto la meglio sul quotato atleta lituano.

Forza azzurri!

Per maggiori info www.fpi.it e www.worldstudentbox.ru
 

Ufficio Comunicazione FPI
Michela Pellegrini

 

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi