Domani 6 settembre a Manzano Emiliano “Globetrotter” Salvini (+ 15, – 17, =2) ci riprova a dar la caccia a quel titolo italiano che ormai da parecchio tempo sembra evitarlo con cura. Neanche un mese fa gli è sfuggito per un soffio, per colpa di un pari che sa molto di casalingo. E’ vero che l’ultimo round favorevole al detentore Michele Crudetti ha dato la stura per il risultato nullo, ma a detta di molti Salvini aveva vinto comunque. Parliamo qui del titolo italiano dei supergallo. All’inizio del 2013 il pugile di Casalbruciato ci aveva provato con Mario Pisanti per il titolo dei piuma, ma era arrivato al match svuotato per rientrare nel peso. Domani ci riprova a Manzano con Daniele Limone, in una serata organizzata da Mario Loreni, di nuovo per il titolo dei piuma, lasciato vacante da Pisanti in procinto di battersi per il titolo dell’ Unione Europea. Un saliscendi col peso che non può certo giovare al pugile romano. Domani si batte da peso piuma e questo forse dovrebbe consentirgli maggiore tranquillità con meno problemi. A Pontinia è apparso rigenerato e in ottima forma, su questa scia si presenta a Manzano deciso a concludere la sua rincorsa: tecnicamente è uno dei migliori pugili italiani, il problema potrebbe essere rappresentato dalle sue condizioni di forma. Daniele Limone (10, – 1) è tutt’altro che una vittima predestinata: manca forse un po’ d’esperienza, ma il suo allungo e la sua aggressività unite alla giovane età potrebbero giocare un ruolo fondamentale per la conquista del titolo. Viste le caratteristiche dei due il match si presenta incerto e siamo certi che a guadagnarci sarà lo spettacolo. Nel sottoclou il mediomassimo Nicola Pietro Ciriani (+ 6, 5 per ko) se la vedrà con il funambolo Jorge Ortiz, 43enne colombiano ormai di casa sui ring italiani.

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi