dsc_6739.JPG Una mattinata all’insegna del grande pugilato olimpico tra novità e conferme. La Sala Giunta del CONI al completo per le presentazioni ufficiali dell’Italia Boxing Team e di tre importanti eventi pugilistici, due dei quali tappe essenziali per il percorso che separa ai Giochi Olimpici di Pechino 2008: i Campionati Mondiali Senior in programma a Chicago dal 18 ottobre al 3 novembre 2007 ed il 1° Torneo Internazionale Senior di Qualificazione Olimpica che si svolgerà a Roseto degli Abruzzi dal 25 febbraio al 2 marzo 2008.


A fare gli onori di casa sono stati il Presidente del CONI Dr. Giovanni Petrucci ed il Segretario Generale del CONI Dr. Raffaele Pagnozzi, Capo Missione alle prossime Olimpiadi. A ricordarlo lo stesso Petrucci che ha spronato la Squadra Azzurra: “A non mollare; nulla è impossibile nella vita. Grazie al lavoro diplomatico del Presidente Falcinelli il pugilato italiano ha una buona base di partenza per arrivare a conquistare gli ambiti podi di Pechino 2008. Mi auguro che il pugilato riesca a superare le passate olimpiadi che hanno visto brillare il bronzo di Cammarelle. Dovete crederci!”. 

dsc_6735.JPG 

 Un caloroso “in bocca al lupo” rivolto ai sette azzurri che rappresenteranno il tricolore ai prossimi mondiali, Alfonso Pinto (48 Kg.), Vincenzo Picardi (51 Kg.), Vittorio Parrinello (54 Kg.), Domenico Valentino (60 Kg.), Ivano Del Monte (75 Kg.), Clemente Russo (91 Kg.) e Roberto Cammarelle (+91 Kg.) e al Responsabile della Nazionale Maschile Italiana Francesco Damiani che ha presentato gli atleti ed il ricco programma che impegnerà lui ed il Prof. Vasilij Filimonov, Direttore Tecnico delle Nazionali, Raffaele Bergamasco, Responsabile della Nazionale Femminile ed i due tecnici Cesare Frontaloni, Direttore del Centro Sportivo Esercito, e Giulio Coletta delle Fiamme Oro, nel raggiungimento degli obiettivi desiderati.

dsc_6764.JPG
Ma Chicago è solo il punto di partenza di un lungo cammino che vedrà l’Italia protagonista in prima persona. Con grande soddisfazione il Presidente della FPI Franco Falcinelli ha infatti annunciato ufficialmente l’assegnazione da parte del bureau continentale Europeo dell’AIBA a Roseto degli Abruzzi di uno dei due tornei di Qualificazione Olimpica; il secondo è stato assegnato alla Grecia e si svolgerà dal 7 al 14 aprile ad Atene. Una bella conquista viste le altre due città europee candidate: Liverpool e Madrid. I tornei qualificazione europea sono due dei dieci che comprenderanno le fasi di qualificazione olimpica. “Lo sport italiano, del resto, merita un’attenzione particolare“: a sottolinearlo è stato il Sottosegretario allo Sport del Ministero per le Politiche Giovanili On. Giovanni Lolli, contento del risultato ottenuto e pronto a dare manforte.
“Bisogna aiutare coloro che in questi anni, in assenza dello stato, hanno svolto un ottimo lavoro per l’accrescimento dello sport italiano. Abbiamo tante discipline sportive come l’atletica ed il pugilato che fissano la cultura civica del nostro paese. Il nostro sforzo in questa direzione è stato quello di aiutare il CONI con risorse in più finalizzate alla preparazione olimpica, tra cui il fondo di quindici milioni di euro destinato a finanziare grandi eventi sportivi sul territorio italiano”. Come quello di Roseto degli Abruzzi che sembra partire con il piede giusto. “Un sogno che ha subito avuto ottimi riscontri e molte adesioni”: il Sindaco di Roseto degli Abruzzi Dr. Franco Di Bonaventura è già all’opera insieme alla Regione Abruzzo ed alla Provincia di Teramo per trasformare in realtà gli sforzi di anni di lavoro, dedicati anche al pugilato con l’impegno dell’Assessore allo Sport di Roseto degli Abruzzi Dr. Camillo Di Pasquale e del Presidente del Comitato Regionale Abruzzo della FPI Domenico Di Battista. Accanto a lui, entusiasta, anche i parlamentare abruzzese On. Nicola Crisci.
litalia-boxing-team-ed-il-prestigioso-tavolo-dei-lavori.JPG

 Ma non basta. L’Italia punta in alto ed è già proiettata al 2009 per l’assegnazione dei Campionati Mondiali Senior. Milano si è candidata e la sua proposta verrà sottoposta al Comitato Esecutivo dell’AIBA che avrà luogo a Chicago il 22 ottobre. Non male la concorrenza: Città del Messico, Tashkent e Seul. Le premesse, anche in questo caso, sono più che buone: ad essersi offerto per l’organizzazione è il Senior Partner Director di Media Partners Dr. Andrea Locatelli, grande sostenitore del pugilato professionistico ora disposto ad impegnarsi, insieme al Dr. Carlo Di Blasi, organizzatore di eventi legati agli sport da combattimento come Oktagon, anche per quello dilettantistico. “La disciplina pugilistica spero che possa trovare i supporti che sono mancati nell’ultimo ventennio. Ce la metteremo tutta affinché la boxe trovi la giusta collocazione nel panorama sportivo italiano e in quello mediatico”. Ad augurarsi che la televisione, in particolare quella nazionale, riporti sugli schermi il pugilato, anche altri importanti figure della famiglia pugilistica: il Vice Presidente Vicario della FPI Dr. Antonio Del Greco, il Segretario Generale M.d.S. Riccardo De Girolami, i Consiglieri Federali Marcello Stella ed il Gen. Roberto Bardini, il Direttore Tecnico e Amministrativo della FPI M.d.S. Nazzareno Mela, l’arbitro internazionale olimpionico Claudio De Camillis, il nuovo Comandante delle Fiamme Oro Dr. Montini, il Maggiore Stefano Mappa, coordinatore del Centro Sportivo Esercito , il Vicepresidente del Comitato Regionale Laziale FPI Renzo Frisardi ed il Dr. Pino Di Gaetano Segretario Comitato Regionale CONI Abruzzo. Il ringraziamento finale è andato alle grandi firme del pugilato italiano, presenti come sempre al tavolo dei lavori.

Ufficio Comunicazione FPI
Michela Pellegrini

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi