Nell’attesa di definire un grande finale di 2011 a livello organizzativo e di impegni importanti per i propri pugili, l’organizzazione di Rosanna Conti Cavini ha messo in piedi in questo mese di settembre due riunioni che hanno visto l’impegno degli ultimi due atleti messi sotto contratto dalla manager Monia Cavini. Lo scorso venerdì 9 a Monza è tornato sul ring Luciano Lombardi, il peso supermedio che in pratica mancava dal ring da quasi un anno e mezzo. Per lui un match di rientro buono soprattutto per riprendere confidenza con il ring contro Eugen Stan, match terminato con verdetto di parità, da prendere comunque con ottimismo visto cosa ha fatto sul ring il pugile lombardo, penalizzato poi in “casa” dai giudici: quanto prima infatti Lombardi si recherà negli uffici grossetani del team biancorosso per incontrare Umberto e Rosanna Conti Cavini, oltre la sua manager Monia Cavini, per decidere del suo futuro e di un importante impegno con titolo in palio.

Chi invece sta cercando di bruciare le tappe è il superwelter leccese Antonio Santoro, che dopo due belle vittorie tra giugno e agosto ha ancora combattuto la scorsa domenica 18 settembre nella piazza di Merine, piccolo centro pugliese, superando ai punti Adam Csipak e inanellando così la sua terza vittoria consecutiva dopo le prime due effettuate prima del limite. Santoro, molto amato nella sua terra, si propone quindi per un ruolo da protagonista nel panorama italiano della sua categoria nel futuro immediato.

Andrea Bacci – www.andreabacci.org

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi