di Giuliano Orlando

Sei azzurri a  Orgen sul Lago di Zurigo, impegnati nella National Cup, quadrangolare a cui partecipano oltre alla Svizzera, le nazionali di Germania e Austria. La scelta di Raffaele Bergamasco si è orientata su quattro giovani: il welter Morello, il medio Giuseppe Perugino, il mediomassimo Scardina e il massimo Turchi, ventenni in cerca di vittorie che possano giustificare le ambizioni in prospettiva. Con loro l’esperto superleggero Vangeli, più volte campione italiano, presente agli europei e ai mondiali e la Marenda che partecipa nei leggeri nel torneo femminile.

La manifestazione si sviluppa in  due giorni, venerdì le semifinali e sabato le due finali per l’oro e il bronzo.

Raffaele Bergamasco, ha spiegato le scelte: “A parte Vangeli, gli altri quattro non sono ancora pronti per i mondiali, per una questione di esperienza. Però hanno qualità e margini per migliorare, sempre che capiscano che debbono impegnarsi sempre al massimo, perché la concorrenza c’è e gli anziani non mollano. Per questo spero che a Orgen diano la dimostrazione del loro valore. Sicuramente i tedeschi porteranno buoni elementi, ma questo significa che il test è di qualità. La nostra adesione al quadrangolare non è fine a se stessa. La federazione elvetica si sta muovendo molto più che in passato e i dirigenti si sono attivati per avere contatti con noi. Il 12 ottobre a Vouvry nel cantone francese, non lontano dal Lago di Ginevra, ci sarà il confronto ufficiale tra Svizzera e Italia. Alcuni dei presenti potrebbero far parte della squadra. Disputeremo 7 incontri maschili e 2 femminili. Più avanti, dopo i mondiali, inviteremo i loro migliori ad Assisi per uno stage di allenamento”.

A Rio 2016 si cambia?

“E’ presto per dirlo, ma di sicuro ci saranno novità. Al momento dobbiamo pensare ai mondiali di Almaty che sono l’appuntamento più importante dell’anno. Posso dire che porteremo la squadra al completo. Il resto verrà spiegato il 10 ottobre a Roma, alla presentazione ufficiale della formazione azzurra”.

 

.

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi