falcinellifranco01-640×480.JPGA dare il via alla prima tappa di Ossigeno – Onlus FPI Tour “Mettiamo KO la violenza di genere”, nel pomeriggio di ieri presso la Discoteca Lido Village a Ponte San Giovanni, è stata la presentazione ufficiale del Comitato Regionale dell’Umbria Ossigeno Onlus. Un pubblico numeroso ha dato il benvenuto alla solidarietà, protagonista dell’intera giornata.

 

A cominciare dal ricco programma di iniziative di Ossigeno Onlus illustrato dal suo Presidente Nazionale On. Katia Bellillo, dal Presidente del Comitato Regionale dell’Umbria Ossigeno Onlus Dott. Claudio Francescaglia, dal Vice Presidente del Comitato Umbro Dott.ssa  Elena Bistocchi, dall’Avv. Marina Pavoni e dal Dott. Pierluigi Corea, promotore del “manifesto degli uomini contro la violenza di genere”.  Saranno infatti molti gli eventi sportivi legati alla presentazione ed al sostegno dei Comitati Regionali Ossigeno Onlus che vedranno protagonista la Nazionale Femminile Italiana di Pugilato, testimonial dell’Associazione, nel percorso di avvicinamento agli ambiti Giochi del Mediterraneo 2009.

lon-katia-bellillo-e-la-nazionale-femminile-italiana-di-pugilato.jpg 

Tanto sport ma anche spazio alla cultura ed al sociale: la partecipazione alla Marcia della Pace prevista per il prossimo 7 ottobre a Perugia, il “Taccuino del Rispetto”, già presente alla manifestazione di ieri, realizzato dalla Segretaria Generale di Ossigeno Onlus la Dott.ssa Silvana Bisogni in collaborazione con gli altri esponenti dell’associazione, la “Giornata del Rispetto”, di prossima organizzazione, l’Università di Ossigeno Onlus e tante altre importanti tappe segneranno il percorso di Ossigeno Onlus (www.o2-ossigeno.org ).
In prima fila, sotto l’organizzazione meticolosa del Sig. Valentino Giacomelli, tecnico della Boxing Club Diego Bartolini di Spoleto il pugilato ha tagliato il nastro di partenza. All’entusiasmo del Prof. Elmo Mannarino, Presidente della Delegazione Regionale Umbria della FPI, del Prof. Massimo Scioti e del Sig. Marcello Stella, Consiglieri della FPI, presenti al dibattito, si è unito quello del prestigioso parterre che ha assistito all’incontro tra le migliori atlete della Nazionale Femminile Italiana e della Rappresentativa Scandinava. Accanto ai due promotori dell’iniziativa, il Comm. Franco Falcinelli, Presidente della FPI e l’On. Katia Bellillo, molti i personaggi del mondo della politica e dello sport: l’On. Ornella Bellini, Assessore allo Sport del Comune di Perugia, la Dott.ssa Tiziana Capaldini, Assessore alle Politiche di Coesione Sociale del Comune di Perugia, la Dott.ssa Marina Sensi, referente per l’Assemblea per la Pari Opportunità della Regione Umbria, il Vicepresidente dell’Associazione Commercianti di Perugia Fabio Dominici, il Dott. Carlo Rossini, Vice Presidente del CONI Regionale Umbria e Presidente della Federazione Ciclisti, l’Avv. Tommaso Capano, Presidente del Collegio dei Revisori Contabili della FPI e l’altro componente l’Avv. Carlo De Angelis, il Direttore Tecnico e Amministrativo della FPI il M.d.S. Nazzareno Mela, il Responsabile della Nazionale Maschile Italiana di Pugilato il Sig. Francesco Damiani, il Prof. Vasilij Filimonov, Direttore Tecnico delle Nazionali della FPI e gli atleti dell’Italia Boxing Team. Tutti al completo per assistere alla coinvolgente boxe femminile di Italia e Scandinavia.
renzini1.jpg

Gli inni di rito ed il primo gong, quello dei 48 Kg., che ha visto la svedese Jenny Hardingz avere la meglio sull’azzurra Valeria De Francesco, comunque brava al suo esordio in campo internazionale. Nei 52 Kg. la classe dell’esperta azzurra Loredana Piazza si è imposta sulla svedese Shipra Nilsson, in un bel match a ritmo serrato. Nei 54 Kg. equilibrato l’incontro tra l’italiana Paola Massagrande e la norvegese Renate Medy, finito con la vittoria della prima che ha messo una marcia in più nell’ultimo round. Finiti in parità i due incontri in programma nella categoria dei 57 Kg. che hanno visto all’opera l’azzurra Giacoma Cordio con la svedese Tatjana Obradovic e l’azzurra Davide Marzia, la fortuna non è stata dalla sua, con la norvegese Ingrid Egner. Decisa a portarsi a casa la vittoria, la svedese Teuta Cuni, massiccia e potente, che, nei 63 Kg., ha superato l’italiana Gelsomina Morano. Appassionato e combattuto l’incontro nei 66 Kg. tra l’italiana Azzurra Rosati e la svedese Klara Svensson: la romana alla fine ha avuto la meglio. Vittoria invece sfumata per la romana Patrizia Pilo che, nei 70 Kg., ha dovuto cedere alla svedese Ronja Holgersson. Soddisfatti comunque il Responsabile della Squadra Azzurra Femminile Raffaele Bergamasco ed il tecnico Emanuele Renzini, già concentrati sui prossimi Campionati Europei Femminili che si svolgeranno in Danimarca ad ottobre. Il podio più alto è andato dunque alla solidarietà che presto tornerà a  dare spettacolo con la seconda tappa di Ossigeno Onlus – FPI Tour.
Da non perdere la messa in onda su Rai Sport Sat il 17 settembre p.v. dalle ore 16.00 alle ore 17.00!

Comunicato FPI

 

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi