Riparte la stagione pugilistica con le fasi regionali dei campionati italiani categorie Schoolboy, Junior e Youth (13-17 anni) maschili svoltesi a Firenze in questo fine settimana. Ad aprire le danze per la Pugilistica Lucchese nella serata di venerdì 25 è Achraf Lekhal, Junior 66 kg, che dopo i sorteggi si trova subito catapultato nella finale regionale contro il ben più esperto Gabriele Guidi Rontani della Boxe Mugello. Nonostante la notevole differenza nel numero di match (30 contro 1 di Lekhal), il pugile lucchese vende cara la pelle, e sorprende gli addetti ai lavori animando un match che sulla carta avrebbe dovuto essere a senso unico. L’esito è stato una onorevole sconfitta contro un avversario ostico, ma secondo il Maestro Giulio Monselesan, soddisfatto dalla buona prestazione del suo atleta, se avesse mostrato tutte le sue abilità come durante gli allenamenti avrebbe potuto dare al match un esito inaspettato.

Il weekend di pugilato continua sabato 26 con altri due impegni per gli atleti della Pugilistica Lucchese.

Lorenzo Garofano, Youth 64 kg, passa direttamente alla finale del giorno seguente, visto il ritiro del suo avversario. Lorenzo Frugoli, Youth 75 kg, nelle semifinali si trova a fronteggiare Francesco Dolente, dell’Accademia Pugilistica di Prato. Nonostante la pericolosità dell’avversario, Frugoli da atto ad una prestazione magistrale, riuscendo ad imporsi su un avversario estremamente combattivo che non ha mai smesso di cercare lo scontro aperto, ed arrivando a conquistare una vittoria netta e l’accesso alla finale di domenica 27.

La chiusura delle fasi regionali ha un sapore dolceamaro per la Pugilistica Lucchese. Garofano in finale incontra nuovamente Gabriele Falaschi della Boxe Mugello, campione italiano lo scorso anno nella categoria Junior 60 kg. I due, che in passato hanno già incrociato i guantoni svariate volte, si sono scontrati nuovamente in quella che è anche una sfida tra stili di pugilato: più irruento, aggressivo ed esplosivo Garofano, più tecnico, composto e schermidore Falaschi. Al termine di un altro equilibrato match il verdetto recita vittoria ai punti per l’atleta del Mugello, premiato per la pulizia del suo stile di combattimento.

Frugoli si trova invece a fronteggiare Dario Dell’Anna, della KTA, e porta a casa una seconda, meritata vittoria che gli garantisce l’accesso alla fase successiva, e che lo conferma di diritto tra i pugili da tenere d’occhio in questi campionati italiani.

Sono quindi quattro gli atleti della Pugilistica Lucchese ad avanzare oltre le fasi regionali: oltre a Frugoli ci sono i tre Schoolboy; Riccardo Matteucci e i fratelli Sacha e Matteo Mencaroni, passati direttamente per scarsità di pugili della solita categoria.

Questa settimana sarà la volta delle ragazze della Pugilistica Lucchese, Miria Rossetti Busa e Noemi Garofano, che mercoledì partiranno in direzione Roseto degli Abruzzi per i campionati italiani Youth. Le due pugili sono state selezionate dalla Federazione Pugilistica Italiana tra le otto migliori della rispettiva categoria, guadagnando l’accesso diretto alle fasi finali dei campionati italiani, le cui campionesse verranno incoronate già entro la fine della settimana.

leonardo monselesan addetto stampa asd pug.lucchese

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi