Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Quero-Chiloiro: Sardelli vola ai campionati italiani junior | 2Out.it – Seconds Out – Free Sport Magazine

Quero-Chiloiro: Sardelli vola ai campionati italiani junior

La fase regionale dei campionati schoolboy, junior e youth si è svolta nelle giornate del 20-21-22 settembre per le società pugilistiche pugliesi che erano presenti al Palazzetto dello Sport di atletica pesante “Alfonso Taralli” sito a Foggia; l’appuntamento è stato valevole come qualificazione ai campionati nazionali delle suddette categorie di gara.

Con una buona squadra di atleti, ma non al completo a causa dell’assenza di alcune delle sue punte di diamante, il maestro Cataldo Quero, accompagnato dai suoi tecnici collaboratori, ha guidato i giovani pugili della Quero-Chiloiro in questo primo appuntamento dell’autunno. Tra i nomi spicca quello di Cosimo Sardelli, che parteciperà ai campionati nazionali junior che si terranno a Roma dall’8 al 10 novembre gareggiando nella categoria di peso dei 70 kg. Hanno giocato un buon campionato gli altri atleti della Quero-Chiloiro che hanno portato a casa due argenti, un bronzo e un’esperienza di crescita sportiva e pugilistica.

Il finalista junior 60 kg Cosimo Solito, che ha battuto in semifinale Angelo Ragnatela della Kombat Barletta in un match dal forte agonismo tutto sulla corta distanza, si è fermato nella finale con Giuseppe Tucci della Luciano Bruno Foggia. Solito, che aveva già battuto l’avversario lo scorso dicembre, non è riuscito a esprimere il suo valore, soffocato dalla tecnica dell’avversario favorito, invece, dalla prestazione sottotono del pugile tarantino. Altra medaglia d’argento per lo youth 69 kg Andrea Stasolla: dopo la caparbia vittoria nella semifinale su Giuseppe Di Gioia della Eventi Sportivi Conversano, l’allievo del professionista massimo-leggero della Quero-Chiloiro – nonché aspirante tecnico – Claudio Squeo, ha perso in finale con Cosimo Ostuni della Olivier Brindisi in un esito prevedibile dall’esperienza e solidità pugilistica dell’atleta brindisino.

Nei 60 kg Federico Spataro, al suo primo anno di attività negli junior, è stato battuto dallo stesso Giuseppe Tucci della Luciano Bruno Foggia; di fronte a un avversario più alto, l’atleta rossoblù (per inesperienza) non è stato pronto a cambiare la strategia del match da un pugilato tecnico a uno di attacco. Infine, negli youth 64 kg, Marcello Fico, seguito all’angolo dal padre pugile élite della Quero-Chiloiro e tecnico Giuseppe Fico, è uscito a testa alta nei quarti, dopo aver combattuto in un match molto sofferto sulla corta distanza con il “poi” campione regionale Aleandro Verderosa della società organizzatrice Taralli Foggia.

“La Puglia si è confermata in questo campionato come una delle migliori regioni d’Italia dal punto di vista pugilistico”, dichiara il maestro Cataldo Quero, “i miei ragazzi hanno mostrato voglia di vincere ma è mancata un po’ d’esperienza; ci sono buoni margini di crescita per i quali lavoreremo sodo in palestra.”