VITERBO, 20. 09. 2013 – Torna la boxe a Viterbo con le intenzioni di rilanciare questa disciplina in quelle località che negli anni ’60 e ’70 svolgevano una fiorente attività con vari campioni. Si è cominciato un mese fa a Soriano del Cimino e oggi è toccato a Viterbo, patria di Luigi e Agostino Malè, grazie ancora una volta alla Cosmo Boxe di Bernardo Podda. Nell’ anfiteatro situato in Piazza Unità d’Italia il ring ha fatto bella mostra con una riunione, accolta da numeroso pubblico e favorita da una bella serata estiva.

L’apertura tocca al più piccolo dei Gasparri, parliamo di Christian, uno schoolboy, con buone doti tecniche e un bel destro insidioso soprattutto quando trova il raddoppio con il sinistro. L’abruzzese Prosperi non è stato certo a guardare e si rendeva pericoloso quando chiudeva Gasparri alle corde e all’angolo, cosa che dava l’opportunità al pugile di Tarquinia di mostrare una certa abilità nel districarsi, utile anche questa per ottenere il verdetto. Zangrilli e De Santis scelgono la distanza ravvicinata, dimostrando una certa abilità nel trovare varchi scoperti. Il match procede equilibrato per tutte e tre le riprese con un risultato di parità perfetto. E’ la volta, quindi, di Giovanni Podda che mette in luce buoni progressi rispetto ai match precedenti soprattutto quando mette in vetrina belle serie veloci di tre-quattro colpi. L’abruzzese De Lauretis cerca lo scambio duro, ma non ci riesce di fronte ad un avversario sgusciante, che ottiene così una bella vittoria. Musto parte forte contro Acosta, origini sudamericane e residente a Montefiascone, con mazzate al corpo e al volto quando l’avversario si scopre. Il match sembra finire ma non è così, perché Acosta pur contato due volte nel secondo round, ha notevoli doti di recupero senza mai darsi per vinto neanche con il richiamo ufficiale. Vittoria senza discussioni a favore di Musto pugile solido e battagliero. Tra Vitale e Garcia fin dall’inizio il match assume i toni di una corrida. Garcia spara ventolacce al corpo, qualche volta ai limiti, e al volto, Vitale cerca di mettere ordine e i colpi più puliti sono i suoi. Per Garcia la sconfitta arriva a pochi secondi dal termine con il terzo richiamo. Stefanol Morelli, ragazzo simpaticamente guascone, è un prodotto interessante delle ultime leve. Il ragazzo ha buoni numeri e una boxe per certi versi fantasiosa. Chai Francesconi, origine tailandesi e residenza aTerni, è da prendere con le molle, che bracca l’avversario in attesa di scaricare bordate con colpi che non sono carezze. Morelli ha buon gioco di gambe e mantiene un ritmo elevato con buoni colpi d’incontro. La vittoria non sfugge all’ allievo di Domenico Condello. Tra Mastromarino e Tudosache non c’è tempo per i preamboli e i due esordiscono con uno scambio duro e prolungato. Il primo, allievo di Lucciarini, è pugile aggressivo che non dà tregua a Tudosache, che cerca di contrastarlo con i diretti, favorito dal maggiore allungo. Match spettacolare sottolineato dalla massima attenzione del pubblico. Il finale vede una maggiore intraprendenza da parte di Tudosache, ma risulta utile solo per agguantare il pari. La serata si conclude con due supermassimi youth, D’Acunzo e Cassano, due colossi che superano i 100kg., ai quali va il merito di non tirarsi indietro neanche quando lo scambio si fa duro. La vittoria va a D’Acunzo, più preciso, della Casalbruciato, società buona protagonista della serata che ha visto come ospiti d’onore Emiliano Marsili, campione europeo, Stefano Gasparri, punta della Nazionale, e Roberto Aschi, presidente del Comitato Laziale.

RISULTATI

SB Kg. 52 Christian Gasparri (Cosmo) b. Nicolò Prosperi (Abruzzo).

E KG. 64 Alessio Zangrilli (Casalbruciato) e Michele De Santis (San Vincenzo de Paoli) pari.

J Kg. 60 Giovanni Podda (Cosmo) b. Massimo De Lauretis (Abruzzo).

E Kg. 60 Andrea Musto (Casalbruciato) b. Renzo Acosta (Fanum Viterbo).

E Kg. 60 Lorenzo Vitale (Cosmo) b. Paul Garcia (Umbria) squ. 3.

Y Kg. 64 Stefano Morelli (Roma Tricolore) b. Chai Francesconi (Umbria).

Y Kg. 69 Fabio Mastromarino (Casalbruciato) e Traian Tudosache (Fanum Viterbo) pari.

Y +91 Kg. Dario D’Acunzo (Casalbruciato) b. Alessandro Cassano (Zompatore Boxe Albano).

Commissario di Riunione: Lorenzo Casentini.

Arbitri/Giudici: Vincenzo Stipa, Roberto Di Mario, Giorgio Volpin.

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi