duntitled2 come oggetto avanzato-1i Luigi Capogna

Nell Ciociaria pugilistica è attuale il famoso detto “l’unione fa la forza “ in quanto le palestre “ASD Domenico Tiberia” di Ceccano con la collaborazione della ”ASD Bucciarelli Boxe Ceccano” e “ASD Luigi Quadrini“ di Castelliri hanno all’unisono deciso di unire le proprie risorse per dare vita ad un evento pugilistico straordinario e cioè far combattere nella stessa riunione tre boxer ciociari come Marino Bucciarelli assente dal ring da oltre un anno che sarà opposto al malizioso ed esuberante piemontese Marco Delmestro per saggiare le proprie energie e riprovare l’assalto al titolo nazionale della categoria ; nei pesi superpiuma il ceccanese Alessandro “The King” Micheli sfiderà l’esperto georgiano Giorgi Gachechiladze con oltre quaranta incontri disputati ed una buona percentuale (70%) di vittorie ottenute per ko inoltre il due volte campione d’Italia nonché campione della Comunità Europea dei pesi gallo Giodi Scala affronterà il georgiano Nikoloz Saakashivili che ci auguriamo non sia così scorbutico da boxare come pronunciare il suo cognome ma sicuramente Giodi ha dalla sua l’età la grinta e la determinazione necessaria per rimettersi in graduatoria ed ambire ai più alti traguardi europei.

untitled1 come oggetto avanzato-1Venerdì prossimo 28 ottobre all’interno dell’accogliente struttura Pala Dance Nonna Pina in località Mole Bisleti di Tecchiena in Alatri ci saranno inoltre diversi incontri dei più validi pugili dilettanti ciociari in circolazione come il peso mosca Andrea Scala della “Luigi Quadrini”, il peso leggero Fabrizio Piroli, il peso gallo Pierluigi Passeri, il peso welter Cecilia Orvieto tutti della ASD Domenico Tiberia ed il peso medio Davide Cipolla della palestra “Bucciarelli Boxe Ceccano” che affronteranno i migliori pari pesi rappresentanti della Campania ed Abbruzzo.

Quindi le premesse ci sono tutte per poter vivere una serata di sport con i nostri più interessanti pugili sia professionisti che dilettanti che daranno fondo a tutte le proprie energie per onorare l’impegno, entusiasmare il pubblico ed accrescere i rispettivi palmares.

La ciliegina comunque che impreziosirà la serata sarà data dalla straordinaria presenza della “Voce del ring” Valerio Lamanna, soprannominato a ragione “la voce del ring” che riempirà con il suo inconfondibile timbro vocale, la sua calda ed appassionata trasposizione tutto l’ambiente fino a trasmettere delle indescrivibili sensazioni da brivido che da sole giustificano addirittura il prezzo del biglietto anche se i vari incontri rimarranno al centro dell’attenzione.

La boxe mantiene sempre il suo travolgente fascino e rimane indubbiamente una dura disciplina che non consente disattenzioni e che per praticarla occorre amarla; in questo è la sua forza ed attrattiva e, insieme la sua debolezza. Quando nella società si allentano i costumi, quando i giovani ritengono sia loro tutto dovuto con un minimo di fatica, la boxe registra una flessione; quando, di contro, prevalgono la volontà di sacrificio e gli ideali, allora emerge prepotentemente la voglia di confrontarsi e di emergere. In questo momento tutto il territorio registra più praticanti e più afflusso alle manifestazioni; tutto ciò conferma che stiamo attraversando un periodo in cui i giovani stanno riscoprendo i valori fondamentali: sacrificio, lealtà, ideali in cui credere. Va precisato che il ruolo delle palestre è estremamente importante così come quello dei vari maestri che incanalano l’aggressività dei praticanti nell’ambito di regole ben precise come solo nel pugilato esistono e vengono rispettate.

In tutta la Ciociaria ed in particolare in quella zona più vicina al capoluogo, la passione ed il calore dei vari maestri come M. Tiberia in primis, R. Scala e Bucciarelli, come in questa occasione, sono un eclatante esempio di dedizione, passione ed amore per la boxe a cui hanno dedicato tutta la vita nel prendere tanti ragazze e giovani smarriti ed incerti, per farne uomini capaci di lottare e di dare sempre il massimo, sfoggiando i rispettivi talenti o prendendo coscienza dei propri limiti ma sempre nel rispetto delle regole e dello spirito sportivo.

Massimo Tiberia insieme ai maestri Scala e Bucciarelli hanno all’unanimità dichiarato che “la collaborazione tra le varie palestre del territorio può essere la chiave di volta per raggiungere ambiziosi traguardi e sfidare il periodo di crisi generale che attanaglia la nostra società priva di certezze dove la gente continua comunque ad avere fame di boxe e considera ancora questo sport il più avvincente sotto il profilo dello spettacolo” e, come risposta, si aspettano una massiccia affluenza di pubblico che non vorrà perdersi il fascino inossidabile di una tradizione pugilistica ormai consolidata e la spettacolarità di un cartellone che promette scintille.

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi