Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Bundu chiama, Firenze risponde. | 2Out.it – Seconds Out – Free Sport Magazine

Bundu chiama, Firenze risponde.

Comunicato stampa Loreni -13.10.2011
Roma 25 giugno 2011: al Foro Italico di Roma, sotto l’attenta organizzazione della BBT di Davide Buccioni, il derby italiano valido per il titolo europeo pesi welter disputato tra Daniele Petrucci e Leonard Bundu si conclude con un deludente “tutto da rifare”.
Le redini passano in mano al manager bresciano Mario Loreni che in pochissimo tempo è riuscito ad organizzare una serata che non sfigurerà se confrontata con quella di Roma.
Firenze, 4 novembre 2011: Leonard Bundu incontrerà nuovamente Daniele Petrucci sul ring del Mandela Forum.  Per i pugili, entrambi imbattuti da professionisti, questo è il momento della verità.
In casa Loreni c’è grande entusiasmo e tanto ottimismo. La preparazione del pugile toscano prosegue ad alti livelli presso l’Accademia Pugilistica Fiorentina con i Maestri Alessandro Boncinelli e Paolo Vignoli. Sparring con i migliori atleti possibili, dieta (vero punto debole di Leonard!) attenta e calibrata, ma soprattutto una grandissima voglia di combattere, di tornare sul ring della propria città per riscattarsi dal risultato di Roma, per dimostrare che a 36 anni è ancora in grado di ottenere i risultati che chiede, e che vuole.  Tutto condito dall’allegria e dal sorriso che Leonard unisce sempre agli sforzi necessari per raggiungere risultati ottimali, e che trasmette a chi gli sta vicino.


Dal canto suo, Petrucci avrà sicuramente analizzato le riprese romane ed avrà capito su cosa lavorare maggiormente, i punti deboli dell’avversario ma soprattutto i suoi, e sono questi i motivi per cui siamo sicuri che il match di Firenze supererà di livello quello di Roma, già notevole a discapito del risultato.
La città toscana si sta preparando alla serata. Come ogni anno in occasione delle riunioni targate Loreni ci si aspetta il tutto esaurito.  L’entusiasmo dei Fiorentini per il proprio idolo è fenomenale e, data la poca distanza, ci si aspetta accorrano anche un gran numero di romani per sostenere l’avversario.
Mario Loreni parla orgoglioso anche del ricco sottoclou. Per i pesi gallo, interessante derby fiorentino tra il campione italiano Rodrigo Bracco (13-3) contro il meno esperto Gianpietro Marceddu (3-0).  Un regalo alla città ed al pubblico che potrà vedere sul ring due valorosi pugili locali.
Il toscano Orlando Fiordigiglio (9-0) incontrerà il nicaraguense Ronny McField (13-12-2), pugile che in Italia abbiamo imparato a conoscere avendolo visto combattere negli ultimi due anni contro i nostri migliori pesi welter quali gli stessi Petrucci (marzo 2010), Bundu (dicembre 2009 e maggio 2010), Moscatiello (luglio 2011). Il numero di sconfitte inanellate da McField non deve portare a facili interpretazioni. È un pugile valido e combattivo, che non regala nulla agli avversari e che ci ha dimostrato di avere capacità e potenza con il KO inflitto a Ciubotaru nel novembre 2009, grazie ad un colpo difficile da dimenticare.
Altro match interessante sarà quello di Simone Rotolo (32-3) contro Ben Lelly (6-13). Test importante per il bolognese della scuderia Loreni, che è rientrato la scorsa primavera sul ring dopo uno stop forzato di più di due anni a causa di un infortunio. Rotolo è un pugile che atleticamente non dimostra affatto i suoi 35 anni. La sua velocità, la precisione tecnica sono assolutamente sopra la media. Inutile pensare a cosa avrebbe potuto fare se non ci fosse stato il fermo, ma è sempre una grande soddisfazione vederlo salire sul ring.
Concludiamo con il giovane ed imbattuto Piero Mucci (6-0) che a soli 21 anni affronterà il 30enne siciliano Santo Drago (3-1). Test tutto italiano che si prevede interessante per capire le possibilità di entrambi i pugili.
Manca meno di un mese alla grande serata. Firenze ha sempre regalato grandi emozioni pugilistiche e anche quest’anno, non deluderà.
Sito web: www.bunduvspetrucci.com
Foto locandina Alberto Germinario © ag photo