Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi

Domani Luca Giacon difenderà il titolo internazionale IBF | 2Out.it – Seconds Out – Free Sport Magazine

Domani Luca Giacon difenderà il titolo internazionale IBF

Poster IBF come oggetto avanzato-1Sabato 21 ottobre a Malaga (Spagna), il campione internazionale dei pesi superleggeri IBF Luca Giacon (30 vittorie, 1 sconfitta e 1 no-contest) difenderà il titolo contro l’imbattuto armeno Petros Ananyan (11 vittorie e 2 pareggi). Si tratta della seconda difesa per Giacon che ha conquistato la vacante cintura contro il belga di origine italiana Andrea Carbonello (knock out alla quinta ripresa) e l’ha difesa contro il britannico Sam O’Maison (ko tecnico al sesto round). Il match di Malaga si svolgerà al palasport Jose Carpena sulla distanza delle dodici riprese. Ospite d’onore della manifestazione nientemeno che il leggendario Marvelous Marvin Hagler, indiscusso campione del mondo dei pesi medi dal 1980 al 1987.

“Luca è in ottima forma — commenta il presidente della Opi Since 82 Salvatore Cherchi – ed è già al terzo combattimento quest’anno. Ananyan sarà un avversario ostico perché ha ottenuto quasi la metà delle vittorie prima del limite. Come tutti sappiamo, Luca non è da meno con 26 vittorie su 30 per knock out. Ananyan è armeno e l’Armenia ha prodotto sempre pugili di alto livello come il campione del mondo dei supermedi Arthur Abraham. Inoltre, Ananyan ha combattuto spesso in Russia dove avversari facili non ce ne sono molti. Se domani Luca vincerà, si apriranno per lui importanti scenari nel 2018.”

Luca Giacon è molto popolare in Spagna, dove vive ed ha disputato gli ultimi due combattimenti. Da quando è gestito da Salvatore Cherchi e dai figli Christian ed Alessandro, Luca Giacon è diventato campione dell’Unione Europea dei pesi leggeri, campione continentale dei pesi superleggeri WBA. campione Silver dei pesi superleggeri WBC e campione internazionale dei pesi superleggeri IBF.

Petros Ananyan ha ventinove anni, è alto 174 centimetri ed ha debuttato nel giugno 2015. Ha la stessa età, la stessa altezza e la stessa voglia di emergere di Giacon, che ha più esperienza e la potenza per chiudere la contesa con un pugno solo. Petros Ananyan ne è consapevole e anche per questo  la sfida non deluderà i tifosi che riempiranno il palasport di Malaga sabato sera.