di Alfredo Bruno
20071927-regionale-cadetti-e-juniores-san-basilio-059.jpg

Due giorni di bella boxe si sono svolti dentro la palestra della Boxe Roma San Basilio, patrocinati dal V Municipio,  con un Torneo Regionale che ha visto di fronte il fiore all’occhiello, rappresentato dai migliori cadetti e juniores del Lazio. Nella giornata di ieri(sabato) lo spettacolo era rappresentato da sette match, di cui tre fuori Torneo.

Il primo a salire su ring, si fa per dire, è Ottavio Spada vincitore per forfeit del suo avversario Mezzone. Il bravissimo atleta che nella prima giornata ha brillato di fulgida luce riceve comunque medalia e congratulazioni da Alessio Vella, assessore allo sport del V Municipio.

 20071927-regionale-cadetti-e-juniores-san-basilio-010.jpgTra Candio e Florin sono state tre riprese di scambi continui senza un attimo di sosta. I due inesauribili ragazzi hanno messo in luce grinta e fiato. Ha vinto Candio ma Florin è stato degno avversario. Natalizi, figlio d’arte, è un guardia destra che porta colpi dritti che sembrano sciabolate. Campisano dopo un round in sottomissione della bravura dell’allievo di Vagni recupera punti cercando d’imporre lo scambio, accuratamente evitato dal suo abile avversario. Nel terzo round, dopo un inizio favorevole a Campisano, c’è il recupero di Natalizi, che vincerà a maggioranza, con tre colpi dritti che frenano l’aggressività dell’avversario. Albani bene in linea accumula punti anticipando sul tempo le intenzioni di Maone. L’allievo di Maggi possiede tecnica e astuzia girando al largo per evitare le pericolose sfuriate di Maone, che ce la mette tutta per ribaltare la situazione, ma senza successo. L’abruzzese Marcellini, guardia destra, possiede nel sinistro un’arma micidiale. Accumula punti nelle prime due riprese di fronte a Vitturini, ragazzo dal carattere di ferro. Nelle altre riprese l’allievo di Maggi impone un ritmo più accentuato che i colpi larghi di Marcellini non riescono del tutto a frenare. Il risultato di parità è perfetto. Nei mediomassimi Fiori ha dimostrato di non avere rivali. Anche ieri ha dato dimostrazione della sua forza demolendo il pur solido Cardone, che ha subito anche un conteggio nella seconda ripresa dopo una dura serie. Impossibile reggere una simile furia e l’intervento medico nella quarta ripresa è sembrato liberatorio per l’allievo di Condello. Per Edagha è stato chiamato dall’Abruzzo il solido Fabiani. L’allievo di Maggi e Calì mostra subito le sue indubbie qualità con colpi veloci e spostamenti laterali. Però alterna ai suoi brillanti momenti anche alcune pause che Fabiani, solido e combattivo, ha ben sfruttato tanto da ottenere la parità. Chiudono la serata due giovani massimi. Soggia e Ricci, nonostante i 90 chili, hanno fatto viaggiare le loro possenti braccia ad una velocità fuori del comune. Sul finire del primo round i loro destri s’incrociano micidiali. Soggia possiede una marcia in più e lo dimostra il conteggio fatto subire a Ricci nel terzo round. Nel round finale Ricci ce la mette tutta per capovolgere l’esito del match, ma Soggia ha ancora incredibili risorse e i suoi colpi sono più precisi. Il titolo dei massimi ha trovato il suo re nell’allievo di Pino Fiori.
Nella bella serata sono stati ospiti d’onore Flavio D’Ambrosi, presidente del Comitato Laziale, Alessio Vella, assessore V Municipio, e Davide Buccioni, che è salito sul ring insieme a Carlo Maggi, pubblicizzando le sue prossime importanti riunioni, e dimostrando ancora una volta che i precedenti malintesi sono acqua passata.
RISULTATI
Cadetti – Leggeri: Natalizi (Boxe Academy) b. Campisano ( Roma Tricolore). Welter: Candio (Boxe Roma San Basilio) b. Florin (Kobra Gym).
Juniores – Welter: Spada O. (Sordini Boxe) b. Mezzone (Franco Valente) wo. Mediomassimi: Fiori (Gym Boxe Setteville) b. Cardone (Roma Tricolore) rsci 4. Massimi: Soggia (Gym Boxe Setteville) b. Ricci (Franco Valente).
Fuori Torneo
Juniores – Piuma: Vitturini (Boxe Roma San Basilio) e Marcellini (Abruzzo) pari.  Superwelter: Albani ( Boxe Roma San Basilio) b. Maone (Kobra Gym). Medi: Edagha (Boxe Roma San Basilio) e Fabiani ( Abruzzo) pari.
Arbitri: Mollicone O.(c.r.), Favia (c.r.), Montanini, De Maldè, Angileri, Di Mario.
Medico: dott. Francesco Leonelli.

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi