Mercoledì 22 ottobre, alle ore 12:00, presso il Dixieland Cafè, in P.le Aquileia 12, avrà luogo la conferenza stampa di presentazione dell’evento pugilistico più importante dell’anno. Il 24 ottobre al Palalido di Milano, si svolgeranno due incontri validi per il titolo mondiale: Giacobbe Fragomeni e Rudolf Kraj si affronteranno per la vacante corona dei pesi massimi leggeri WBC, mentre la campionessa dei pesi mosca WBC Simona Galassi concederà la rivincita a Stefania Bianchini. Inoltre, il campione olimpico dei pesi supermassimi Roberto Cammarelle sosterrà un match dilettantistico.
Alla conferenza stampa avrà luogo il primo faccia a faccia tra Giacobbe Fragomeni e Rudolf Kraj. Saranno presenti anche Simona Galassi, Stefania Bianchini e gli altri pugili impegnati al Palalido.
La cerimonia del peso si svolgerà giovedì 23 ottobre, alle ore 18:00, sempre al Dixieland Cafè.

Venerdì 24 ottobre, Milano tornerà ad essere la capitale italiana della boxe. Grazie alla
OPI 2000 di Salvatore Cherchi, il Palalido ospiterà ben due incontri valevoli per il titolo
mondiale:
– Giacobbe Fragomeni e Rudolf Kraj si contenderanno il vacante titolo dei massimi
leggeri WBC.
– la campionessa dei pesi mosca WBC Simona Galassi difenderà la cintura contro
Stefania Bianchini.
Inoltre, gli appassionati potranno vedere in azione il numero uno del pugilato dilettantistico:
il campione olimpico di Pechino 2008 dei pesi supermassimi Roberto Cammarelle sarà
protagonista di un combattimento dilettantistico in cui potrà mettere in mostra la tecnica e
la potenza che lo hanno reso famoso su scala planetaria.
Nato a Milano, il 13 agosto 1969, alto 177 cm, Giacobbe Fragomeni è uno dei migliori
pugili della sua generazione. Sul ring, la sua caratteristica è quella di un “fighter” che
avanza senza indietreggiare mai. Quando combatte contro un avversario simile a lui,
accetta la battaglia a viso aperto, senza far ricorso a tattiche ostruzionistiche. Inoltre, non
molla mai. Questa forza di carattere, lo rende popolarissimo sia in Italia che all’estero. Il
suo record è composto da 25 vittorie (10 prima del limite) e 1 sconfitta.
E’ la prima volta nella storia del pugilato italiano che un pugile milanese disputa un
mondiale nella propria città.
Rudolf Kraj è nato a Mélnik (Repubblica Ceca), il 5 dicembre 1977, ed ha avuto una
formidabile carriera dilettantistica, culminata con la medaglia d’argento alle Olimpiadi di
Sydney 2000 e la medaglia di bronzo ai campionati del mondo di Bangkok 2003.
Professionista dal marzo 2005, ha vinto 14 incontri consecutivi (10 prima del limite) ed il
titolo internazionale WBC. Possiede un’ottima tecnica, fa male con entrambe le mani ed è
bravo nel portare i colpi pesanti al momento giusto (una dote che hanno in pochi). Contro
Giacobbe Fragomeni avrà l’opportunità di diventare campione del mondo e darà il
massimo. Essendo alto 184 cm, 7 in più di Fragomeni, potrà far valere questo vantaggio.
Simona Galassi è talmente famosa che non ha bisogno di presentazioni. Il suo primo
match contro Stefania Bianchini, ha avuto un’enorme attenzione da parte dei media
italiani, Al Palalido, si presenta con un record di 8 vittorie, 1 pari e 1 no-contest. Ha destato
scalpore anche in America, la facilità con cui ha difeso il titolo mondiale contro Eileen
Miyoko, il 18 luglio scorso a Civitanova.
Lo stesso discorso vale per Stefania Bianchini. Combatte da tanti anni, ai massimi livelli.
Il suo record è composto da 14 vittorie, 3 sconfitte e 2 pari.
Stefania Bianchini rivuole il titolo mondiale. Sarà, quindi un combattimento molto
spettacolare sia per il pubblico del Palalido che per quello televisivo.
Promette spettacolo pure Giorgio Marinelli. Nato a Roma, il 3 agosto 1980,
soprannominato “Squalo”, ha un record di 19 vittorie (9 prima del limite), 1 pari e 1
sconfitta. E’ stato campione dell’Unione Europea dei superleggeri. Come Domenico
Spada, al Palalido, sarà impegnato per 6 riprese.
Da segnalare, il secondo match di pugilato del campione mondiale di kickboxing Angelo
Valente. Si tratta di un vero idolo del pubblico milanese, essendo stato protagonista di
moltissime manifestazioni in cui ha vinto i titoli mondiali dei pesi superwelter e medi. Per il
suo ritorno alla boxe, è previsto un match di 4 riprese, nella categoria dei pesi medi.
I pesi mosca Adrian Hernandez e Ivan Meneses combatteranno sulle 12 riprese per il
titolo WBC Continental Americas dei pesi minimosca. Soprannominato “El Confesor”,
Adrian Hernandez ha un record di 13 vittorie (11 per ko) e 1 sconfitta. E’ stato campione
del Nord America dei pesi mosca e punta al titolo mondiale. Nel record di Ivan Meneses,
figurano 12 vittorie (7 per ko), 4 sconfitte.
Il match Hernandez-Meneses sarà trasmesso dalla rete televisiva messicana Cadenatres.
Apriranno la serata, gli incontri dei milanesi Antonio Moscatiello (nipote di Fragomeni) e
Fabio Hage rispettivamente nei pesi welter e nei pesi medi (entrambi sui 4 round).
La manifestazione inizierà alle 19.30. Questi i prezzi dei biglietti: 60 euro (parterre), 40
euro (tribuna centrale), 25 euro (tribuna laterale) e 15 euro (secondo anello). E’ possibile
acquistarli in prevendita tramite il sito www.ticketone.it
Per informazioni www.opi2000.com

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi