alberto_servidei.jpg Nonostante la preparazione della serata di mercoledì 31 ottobre di Ravenna, quando ci saranno in palio due corone continentali (quella Europea dei piuma tra il campione Alberto Servidei, 25-0-1, e lo spagnolo Sergio Blanco, 17-0, entrambi imbattuti, e quella dell’Unione Europea dello stesso peso tra il detentore Domenico Urbano, 21-2-1, e lo sfidante, campione italiano di categoria, David Chianella, 14-3-2, con sottoclou affidato al forlivese Wesley Valbonesi, 4-0), l’organizzazione di Rosanna Conti Cavini guarda ancora in avanti e proietta i suoi ragazzi verso sempre più importanti traguardi.


Il campione italiano dei pesi supergallo, il fiorentino Fausto Bartolozzi (9-3-1), sarà infatti impegnato nel tentativo di conquista della cintura dell’Unione Europa della sua categoria in Francia, a Louvroil, nella tana del campione Salem Bouaita (18-12), là dove quest’ultimo ha combattuto per sette volte in carriera e mai è uscito sconfitto. L’impresa di Bartolozzi appare difficile ma non impossibile, vuoi per la preparazione del fighter di Lastra a Signa, vuoi per il curriculum non eccelso dell’avversario (ben 12 sconfitte su 30 incontri), che ha perduto in passato con i compagni di scuderia di Bartolozzi, Urbano e Servidei. Al rientro in Italia, Bartolozzi dovrà poi immediatamente prepararsi per la difesa del suo titolo italiano contro Emiliano Salvini (10-5-1), già battuto nella sua ultima difesa della cintura tricolore nel marzo scorso.
Impegno gravoso anche per l’imbattuto calabrese Francesco Versaci (11-0), campione Wbc del Mediterraneo, che festeggerà i suoi prossimi 22 anni con il match che il 17 novembre lo vedrà protagonista a Pisa come sfidante al titolo italiano dei pesi mediomassimi di Dario Cichello (13-5-2). Per il giovanissimo pupillo di Rosanna Conti Cavini la possibilità di accorciare le tappe della sua verdissima carriera e vedersi presto proiettato, in caso di vittoria, per qualcosa di veramente importante.
pantani.jpg

A novembre la scuderia grossetana organizzerà un’altra riunione di grosso pregio, probabilmente nella sua città, con finalmente un impegno internazionale per Emanuela Pantani (6-0), la peso supergallo che si è meritata un chance importante e che ha impressionato tutti per il carattere e la determinazione del suo pugilato. Un altro grossetano, stavolta d’adozione, Giovanni Niro (14-0-1), sarà chiamato a difendere il suo titolo italiano dall’assalto di Massimiliano Chiofalo (9-2-1), già battuto nel dicembre scorso da Antonio De Vitis, altro pupillo della RCC Boxe, per il titolo tricolore dei superpiuma. Senza dimenticare che presto sarà la volta anche del tentativo tricolore di Luca Michael Pasqua (10-0), giovanissimo e imbattuto peso superwelter torinese, per la cintura italiana vacante che gli sarà contesa dal più esperto Tobia Giuseppe Loriga (22-0-1). Il match, programmato a Livorno nello scorso 21 settembre, non andò in scena per problemi di salute del ragazzo della Unicorner.

Per l’organizzazione di Rosanna Conti Cavini, prossima anche all’arrivo della cicogna, non c’é quindi nemmeno il tempo di prendere fiato, e l’imperativo di dover lavorare per il più roseo futuro dei pugili della sua scuderia.

Andrea Bacci
Ufficio Stampa Boxe Rosanna Conti Cavini

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi