arti-marziali-kata-fiamme-oro-esrcito-antheaUn’altra bella pagina di karate agonistico è stata scritta a Pomezia, al Roman Sport City, domenica scorsa quando è andata in scena la fase di qualificazione regionale al campionato Italiano a squadre sociali della Fijlkam (la fase finale nazionale di kata e kumite, giovanile ed assoluto, maschile e femminile, si svolgerà al Palapellicone di Ostia il 25 e 26 ottobre).

GRANDI RISULTATI – Sotto l’ottima organizzazione del settore Karate del Comitato Regionale Lazio, le società laziali hanno raccolto dei buoni risultati.

Nel kata giovanile femminile affermazione del Cs Esercito Italiano (ben rappresentato da Carolina Amato, Claudia Gremo, Noemi Nicosanti), seguito da Daniela Berrettoni, che grazie ai vincenti confronti con Anthea (unshu contro hannan, 5-0) e con Gs Fiamme Oro (paiku contro unshu, 5-0) si aggiudica la classifica. A sua volta Anthea, unshu contro paiku, cede il passo alle Fiamme Oro per 0-5 e deve accontentarsi così del terzo posto.

Nel kata maschile giovanile, l’Esercito Italiano con Stefano Manetti, Leonardo Diana, Andrea Sperati ha ragione per 5-0, con unshu, del kokusundai portato dai comunque elogiabili rappresentanti dell’Asd Team Karate Ladispoli Francesco Masuzzo, Antonio Masuzzo, Biagio Liguori.

KUMITE – Nel kumite giovanile femminile, l’Asd Sports Connections Roma del maestro Andrea Torre  con Noemi Paucelli, Melania Rondinella, Alessia Angelini, Ilaria Zangrando e Chiara Marinelli si aggiudica la posta (4-1) a spese della Domar Sporting Club Roma, che schiera Aurora Zappacosta, Sara Morigi, Eleonora Fiorentini e Daniela D’Alessandro.

Nel kumite giovanile maschile, sempre la Domar Sporting Club Roma dei maestri Lino ed Emanuele Baldassarri si qualifica senza colpo ferire alla finale nazionale essendo l’unica compagine in lizza.

Più articolato e combattuto, contrassegnato da punte anche di vivacissimo agonismo, il percorso per il kumite assoluto maschile dove si fronteggiano la Domar Sporting Club Roma, il Cskw Roma del maestro Giancarlo Troiano e l’Asd Sports Connection Roma del maestro Andrea Torre. La spunta la Domar con le performances di Francesco Spongano, Alberto Corselli, Riccardo Barigelli, Matteo Lucia, Mattia Cresci, Christian Toni, davanti all’ Asd Sports Connection, terzo il Cskw.

Di Massimo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi