La determinazione ed il coraggio, purtroppo, non sono bastati per chiudere in bellezza la corsa al podio dell’azzurro più esperto della Squadra Azzurra. Le difficoltà, come previsto, sono aumentate a soli tre giorni dalla sfida finale del 1st AIBA World Boxing Championships.


Sul ring del Gimnasio Ávila Camacho, a Guadalajara, il napoletano Francesco Nespro, di Torre Annunziata, nato l’8 ottobre del 1990 e proveniente dalla ASD Boxe Vesuviana, in gara nei 64 Kg., non è riuscito a contrastare l’esperienza irlandese ed è stato battuto per 8 a 0 da Jamie Kavannagh, che oggi, giornata di Quarti di Finale, sarà in sfida con il costaricano Minor Javier Salazar Mendoza. Al suo secondo mondiale, avendo già partecipato ai Campionati del Mondo Cadetti nel 2006 svoltisi ad Istanbual, oltre che campione italiano schoolboys nel 2006, medaglia di bronzo ai Campionati Europei Cadetti del 2007 e medaglia d’oro ai Campionati dell’Unione Europea Cadetti (Under 17) del 2007, Nespro ha tentato il tutto per tutto ma per capire meglio l’andamento del match siamo in attesa del commento del Responsabile della Squadra Maurizio Stecca.
L’ultima speranza azzurra, in questo primo evento mondiale degli Youth ’90 e ‘91, i giovani pugili di età compresa tra i 17 e i 18 anni, è il siciliano Gianluca Rosciglione, di Ficarazzi in provincia di Palermo, nato il 24 novembre del 1990, proveniente dall’ASD Polisportiva Defence Club e campione italiano cadetti nel 2007, che, negli 81 Kg., oggi pomeriggio incontrerà il romeno Ionut Bodilcu, In caso di vittoria il 31 ottobre nelle Semifinali la sfida sarebbe davvero dura con il tedesco Artur Schmidt e, ancora di più, con il temibile cubano Jose Angel Larduet, medaglia d’argento al Battle of Stalingrad Youth Tournament e medaglia di bronzo al Cuban Senior National Champs.

Ufficio Comunicazione FPI
Michela Pellegrini

 

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi