di_giacomo.jpgCome già evidenziato dal sito dell’Ebu, l’Organizzazione di Rosanna Conti Cavini annuncia ufficialmente che anche quest’anno darà vita a un grandioso “Santo Stefano pugilistico” il prossimo 26 dicembre, incentrato su una sfida davvero di cartello tra Lorenzo Di Giacomo, 35(16ko)-3-2, già campione italiano dei superwelter e dei mesi, oltre che dell’Unione Europea dei pesi medi, e l’italo-senegalese Muhammad Alì Ndiaye, 12(7)-0, titolare di numerose cinture minori dell’Ibf. L’incontro si preannuncia sicuramente come uno dei migliori che possa essere messo in scena con due pugili italiani, con in campo da una parte la determinazione e l’esperienza di Di Giacomo, già due volte sfortunato pretendente alla cintura Europea dei medi, e l’atletismo e le lunghe leve di Ndiaye, più abituato del rivale alla categoria dei supermedi. Per Lorenzo Di Giacomo, infatti, si tratterà di affrontare un incontro con titolo in palio nella quarta categoria di peso: e il ragazzo abruzzese non ha ancora compiuto 30 anni…


La riunione andrà in scena a Montesilvano, splendida località nei pressi di Pescara dove Di Giacomo vive e si allena insieme al padre, e certamente avrà modo di essere spronato dal tifo dei suoi tifosi e dei suoi concittadini. Per l’Organizzazione di Rosanna Conti Cavini è l’ennesima dimostrazione di serietà e abnegazione nel lavoro, oltre che un’ulteriore sottolineatura della sua sempre più grande attività a livello internazionale: ricordiamo infatti che, prima del 26 dicembre, ben cinque pugili della scuderia grossetana (Bartolozzi il 26 ottobre, Servidei, Urbano e Chianella il 31 ottobre, Emanuela Pantani il 27 novembre) saranno impegnati in incontri con in palio titoli dell’European Boxing Union, oltre tutti gli altri che lo hanno fatto in questo 2007.

Ufficio Stampa RCC boxe

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi