Si è svolta in diretta streaming dall’Hotel Raffaello in Viale Certosa 108 a Milano la conferenza stampa della manifestazione che avrà luogo, a porte chiuse, venerdì 23 ottobre, all’Allianz Cloud nel capoluogo lombardo e che sarà trasmessa in diretta e in seguito on demand sul servizio streaming DAZN. Erano presenti i pesi massimi leggeri Fabio Turchi (17-1 con 13 KO) e Nicolajs Grisunins (12-1-1 con 5 KO) che si contenderanno il vacante titolo internazionale IBF e i quattro partecipanti al torneo fra pesi welter: il campione internazionale IBF Maxim Prodan (18-0-1 con 14 KO), Nicola Cristofori (11-2-2 con 2 KO), Dario Morello (15-1 con 2 KO) e Andrea Scarpa (24-6 con 11 KO).

Maxim Prodan: “E’ un anno che aspetto di difendere la mia cintura, non vedo l’ora di combattere. Preferisco fare, non parlare. Ho vinto 14 volte su 18 per knock out, ma solo perché ho avuto dei piccoli traumi alla mano. Potevo avere più vittorie prima del limite. Mi dispiace che la serata sia senza pubblico, ma per me l’importante è stare sul ring.”

Nicola Cristofori: “Anch’io sono mesi che non vedo l’ora di tornare sul ring. Mi sono allenato molto, ho corso tanto ed oggi mi sento in piena forma. Maxim è molto forte fisicamente, cercherà di portarmi alle corde o all’angolo per vincere di potenza. Io cercherò di essere sfuggente.”

Pronta la risposta di Maxim Prodan: “Sul ring ci sono solo quattro angoli, puoi scappare per due o tre riprese, ma non per tutto il match. Prima o poi un pugno ben assestato lo prendi e mi basta colpirti una volta sola per vincere.”

Dario Morello e Andrea Scarpa hanno espresso simili sensazioni.

Dario Morello: “Non vedo l’ora di combattere dopo un anno di inattività. In questo torneo, il pugile meno titolato è stato campione d’Italia e questo la dice lunga sul valore dei miei avversari.

Andrea Scarpa: “Io e Dario siamo due pugili che hanno fame. Io sono un peso superleggero che debutta tra i pesi welter, mentre Dario è un welter naturale. Nonostante questo, picchierò duro venerdì sera.”

Fabio Turchi e Nikolajs Grisunins hanno parlato di quanto sia importante il match per la loro carriera. 

Fabio Turchi: “Finalmente, è ora di tornare sul ring. Ciliegina sulla torta: la Opi Since 82 e DAZN mi offrono l’opportunità di combattere per un titolo. Il match contro McCarthy l’ho dimenticato dopo averci pensato per troppo tempo. Adesso voglio solo tornare a vincere.”

Nicolajs Grisunins: “Sto molto bene. Sono venuto qui in Italia per vincere il titolo internazionale IBF e rendere orgogliosi i miei connazionali. Mi sono allenato con Fabio in passato e so come batterlo, ma non vi dirò la mia tattica.”

Sulla stessa lunghezza d’onda Fabio Turchi: “Anch’io sono preparatissimo e non intendo svelare la mia tattica. Dico solo che vado sul ring per vincere. Anche allenarmi con il fighter di arti marziali miste Marvin Vettori mi è stato utile perché è un guardia destra come Grisunins e spero di avere l’onore di allenarmi di nuovo con Vettori.”  

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi