fausto_bartolozzi.jpg Il prossimo 26 ottobre, presso il Palazzetto dello Sport di Louvroil, cittadina nel Nord della Francia a pochi chilometri dal confine con il Belgio, il campione italiano dei pesi supergallo Fausto Bartolozzi del team “Rosanna Conti Cavini-Gattopard” tenterà la conquista del titolo dell’Unione Europea contro il campione transalpino Salem Bouaita. Bartolozzi, trent’anni a fine anno, fiorentino di Lastra a Signa, è professionista dal 2002 e ha in curriculum nove vittorie (con una conclusione prima del limite), tre sconfitte e un pari.


Cristiano Mazzoni, che insieme a Ferdinando Padariso ne sta curando la preparazione tecnico-atletica, ci ha dichiarato che gli allenamenti di Fausto stanno procedendo bene, e da venerdì il ragazzo andrà in “fase di scarico”. Per lui non sono mancate sedute di guanti con i ragazzi della palestra di Lastra a Signa, con dei buoni pugili della Palestra di Pisa e con il professionista Rodrigo Bracco, oltre che il solito lavoro con gli sparring di fiducia del Team Rosanna Conti Cavini. Bartolozzi è sereno e fiducioso nei propri mezzi, pronto alla battaglia e per nulla intimorito di combattere su un ring ospite, dove l’avversario, il campione Salem Bouaita, non ha mai perso nelle sette precedenti occasioni in cui vi ha combattuto. Anzi, secondo Mazzoni questa avventura esterna, la prima nella carriera di Bartolozzi, dà al ragazzo stimolo e grinta per strappare quella cintura in possesso del pugile francese. Bartolozzi raggiungerà la sede del combattimento mercoledì 24 p.v. in compagnia del maestro Padariso e del massaggiatore Cecchi che nei giorni imminenti al match cercherà di tonificare il fisico con utilissimi massaggi. Mazzoni ci annuncia anche che tutta Lastra a Signa, la cittadina nei pressi di Firenze dove Bartolozzi vive e si allena, aspetta fiduciosa la prestazione del proprio nativo, e per l’occasione anche il comune di Lastra spera in una diretta televisiva di qualche emittente per allestire un maxi schermo.
In caso di successo, cosa che conoscendo la determinazione di Bartolozzi tutta l’organizzazione di Rosanna Conti Cavini si aspetta, Fausto sarà al momento il quinto italiano a cingere la cintura dell’Unione Europea (il secondo del team grossetano dopo Urbano nei pesi piuma), addirittura il settimo se si contano anche le sfide vacanti dei pesi welter e supermedi che saranno disputati da quattro atleti azzurri.

Ufficio Stampa RCC boxe
Andrea Bacci – conticaviniboxe@libero.itwww.rosannaconticavini.it

 

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi