urbano-domenico.JPG L’organizzazione che fa capo a Rosanna Conti Cavini continua a lavorare alacremente per offrire un sempre più grande spettacolo pugilistico agli appassionati italiani. In questo quadro, è da accogliere con grande soddisfazione la notizia della difesa volontaria del suo titolo dell’Unione Europea dei pesi piuma da parte di Domenico Urbano, che sarà opposto al compagno di scuderia David Chianella, fresco campione italiano della stessa categoria.

 

Il match si svolgerà a Ravenna, come ulteriore evento clou della riunione incentrata sulla prima difesa del titolo Europeo vero e proprio dei piuma da parte di Alberto Servidei, opposto all’imbattuto spagnolo Sergio Blanco. Una serata che si annuncia, quindi, veramente per palati fini con due match che promettono spettacolo.
Domenico Urbano, abruzzese di Vasto classe ’76, è il titolare più “vecchio” di una corona dell’Unione Europea, avendola conquistata nell’agosto 2004 a San Mango d’Aquino contro lo spagnolo Calvo, dopo che la sua attività professionistica, iniziata nel lontano 1997, si era svolta inizialmente in Svizzera. Urbano ha poi vittoriosamente difeso il suo titolo per tre volte, l’ultima delle quali nello scorso marzo a Villafranca Lunigiana quando ha superato ai punti dopo dodici riprese l’ostico francese Bouleghcha, che poi è stato fiero avversario anche di Simone Maludrottu per l’Europeo dei gallo. Il suo curriculum parla di 24 incontri con 21 vittorie (8 per ko), due sconfitte (contro Abazi e proprio contro Alberto Servidei, titolo italiano dei pesi piuma in palio, squalifica per l’abruzzese al quinto round), e un pari.
davide-chianella.JPG

David Chianella, l’ultimo arrivato nella scuderia di Grosseto, ha bagnato l’esordio con i colori della “Rosanna Conti Cavini-Gattopard” nello scorso luglio quando, nella suggestiva cornice di Sequals, ha battuto ai punti in dieci spettacolari riprese Luca Maggio, guadagnandosi la cintura di campione italiano dei piuma, dopo che non gli era andata bene quasi un anno fa’ a Grosseto per quella dei supergallo, quando fu battuto ai punti da Fausto Bartolozzi. Spoletino d’adozione e di militanza pugilistica, sotto l’occhio esperto del Maestro Gianni Burli, Chianella ha disputato finora 19 incontri vincendoli 14 (4 prima del limite), con tre sconfitte e due pari, iniziando la sua attività professionistica nel 2003.
Nonostante la più giovane età (31 anni per Urbano, 34 per Chianella il prossimo 17 ottobre), il campione abruzzese vanta una maggiore esperienza internazionale, ma il match si annuncia estremamente interessante e dall’esito incerto per la furia agonistica e la determinazione che ha mostrato Chianella nei suoi ultimi incontri. E’ assai probabile che il vincente di questo incontro si porrà in “pole position” nella graduatoria europea dei pesi piuma, che attualmente arride ad Alberto Servidei che la difenderà proprio in quella stessa serata del martedì 31 ottobre, serata che si annuncia davvero di fuoco.
Rosanna Conti Cavini comunica anche la composizione delle giurie sia dell’Europeo Servidei-Blanco, sia dell’incontro per il titolo dei supergallo dell’Unione Europea tra Bouaita e Bartolozzi: il primo sarà arbitrato dall’inglese Vann con giudici il francese Legland, il croato Rukavina e l’austriaco Salzgeber; il secondo (a Louvroil, nord della Francia, il 26 ottobre) vedrà come arbitro il belga Verbeke e come giudici il lussemburghese Giacomantonio, il tedesco Pokrandt e l’olandese Verwijs.

Andrea Bacci – conticaviniboxe@libero.itwww.rosannaconticavini.it

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi