wbc2007chicago1.gif Il Capitano della Nazionale Italiana di Pugilato ha battutto il pericoloso bulgaro Pulev. Oggi, in sfida per le qualificazioni, le categorie dei 91 kg. e +91 Kg. Per i primi due azzurri qualificati, il mosca Picardi ed il leggero Valentino, unico obiettivo è ora la medaglia…
Un incontro non facile, nell’ultima prova degli ottavi, per il +91 Kg. Roberto Cammarelle che ha faticato contro il pericoloso bulgaro Kubrat Pulev, bronzo agli europei.

 Un passaggio ai quarti di finale che ha visto l’agente delle Fiamme Oro in difficoltà con un avversario che, come da pronostico, non era da sottovalutare. Ma il combattivo azzurro di Cinisello Balsamo è riuscito a contrastare Pulev, battendolo con il punteggio finale di 12 a 5, nonostante non si sia espresso al massimo delle sue potenzialità. Ad informarci sull’andamento del match è sempre il nostro inviato Roberto Sannipola.
Pulev ha dimostrato, fin da subito, di essere abbastanza scorbutico e anche piuttosto scorretto: la prima ripresa è infatti finita con il punteggio di 1 a 1. Cammarelle, però, non ha perso mai la testa, ed ha seguito per tutta la gara una sola chiave tattica, privilegiando sistematicamente i ganci e non portando quasi mai i diretti, soprattutto con il sinistro. Finite per 5 a 2 e per 9 a 3, la seconda e terza ripresa sono state decisive, con l’azzurro che è rimasto sempre a debita distanza, riuscendo a prendere il tempo all’avversario.

cammarelle2.jpgOggi al Pavilion della University of Illinois a Chicago si svolgeranno i quarti di finale ed il Capitano della Nazionale Italiana di Pugilato si giocherà la qualificazione olimpica affrontando l’inglese David Price, che ieri ha battuto Primislav Dimorski (MKD) per 20 a 4. Ma in zona tricolore Francesco Damiani, Giulio Coletta e Vasilij Filimonov non sembrano preoccuparsi. Un match alla portata della nostra punta di diamante che, però, non deve mollare. In zona medaglia c’è la possibilità che affronti il russo campione europeo Islam Timurziev, anche se questo in serata sarà in sfida con l’abile americano Michael Hunter che gioca in casa!
Il pass olimpico non è mai stato un chiodo fisso come oggi anche per il massimo Clemente Russo,  in sfida con il montenegrino Milorad Gajovic.
Meta ben diversa, ora, per i due primi due azzurri che hanno conquistato la partecipazione a Pechino 2008: il 51 Kg. Vincenzo Picardi, che nel pomeriggio di Chicago affronterà il siriano Anurudha Rathnayake, ed il 60 Kg. Domenico Valentino, che in serata dovrà misurarsi con l’armeno Hrachik Javakhyan.

Quota 469…: il numero degli incontri che finora ha visto protagonisti i migliori atleti del mondo. Per 72 pugili, i primi otto classificati nelle categorie che vanno dai 48 Kg. agli 81 Kg., uno per ciascuna nazione, il primo obiettivo è stato raggiunto: l’ambita qualificazione ai Giochi Olimpici di Pechino 2008. Oggi la giornata decisiva per la categoria dei massimi e supermassimi: solo i primi 4 classificati ottengono il lasciapassare!
Programma dei Quarti di Finale (Italia Boxing Team):
1/11 (14.00 pm) – Nei 51 Kg. Vincenzo Picardi incontrerà Anurudha Rathnayake (Sri Lanka).
1/11 (14.00 pm) – Nei 91 Kg. Clemente Russo incontrerà il Milorad Gajovic (Montenegro).
1/11 (19.00 pm) – Nei 60 Kg. Domenico Valentino incontrerà Hrachik Javakhyan (Armenia).
1/11 (19.00 pm) – Nei + 91 Kg. Roberto Cammarelle incontrerà David Price (Inghilterra).

Per i risultati in tempo reale potete visitare il sito ufficiale dell’AIBA (www.aiba.org ) o quello dei Campionati Mondiali AIBA 2007 (www.worldboxingchicago.org/results ).
Per risultati, curiosità ed informazioni dettagliate sugli incotri potete visitare il quotidiano on-line della FPI (www.boxeringweb.it ) ed il sito federale (www.fpi.it  – qui troverete le schede degli azzurri!).
UfficioComunicazione FPI                                                                                                                 
Michela Pellegrini

 

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi