Roma 9 Novembre 2008 – Stazione Birra

foto di Dino Capaldi
Un successo l’evento sportivo organizzato lo scorso 9 Novembre a Roma nel noto locale Stazione Birra, 120 atleti, nella prima manifestazione organizzata dall’Asd Gladiators con la FIKB.
Una partecipazione che ci ha sorpreso, al primo appuntamento sono stati cento gli atleti che si sono iscritti al Gladiators Challenge Cup II°, dalle ore 15,00 alle ore 21,00 si sono affrontati sul quadrato nelle competizioni di Boxe Competition e Kick Boxing Light, nei prossimi giorni pubblicheremo le classifiche, ricordiamo il punteggio: 3 – vittoria, 2 – vittoria per squalifica dell’avversario, 1 – perdita, 0 – squalifica. Questa torneo a punti  si svolge su cinque appuntamenti, ha stimolato la fantasia di adolescenti e non solo… gli obiettivi cambiano… nelle aspettative, conquistare il titolo, “Campione del Gladiators Challenge Cup”. Il segreto del successo? …solo un minimo di attenzione per tutti gli amatori degli sport da combattimento!!!

Il clou della serata, un incontro tra professioniste, Alice Caligiuri vs Gabriella Rutigliano 4 round da 2 minuti in K1 Style, si tratta di una rivincita Alice ha già combattuto con Gabriella in kick boxing e ha avuto la meglio, la rivincita in K1 Style … disciplina nella quale Alice in due match con Stella Morelli ed uno con Maria Tzortzi ha subito due sconfitte ed un pareggio. Le difficoltà per Alice con i colpi di ginocchio sia nella difesa sia nell’attacco si notano dalla prima ripresa, sembra stanca, affaticata, rispetto agli altri incontri usa di più le gambe ma sono i pugni a fare la differenza, i cartellini dei giudici le assegnano la ripresa.

Le altre riprese non ci hanno fatto vivere colpi di scena,  come la prima,  grosso modo l’una dopo l’altra,  sino alla fine del match … “Alice vince ma non convince” ed in previsione del prossimo incontro il 14 marzo 2009 “Oktagon” a Milano con Silvia La Notte …c’è tanto lavoro da fare!!!

Non sono mancate le forti emozioni e lo spettacolo…

Gli altri incontri, dilettanti determinati, vogliono emergere, tra qualche giorno potrete visionare i video degli incontri serali su www,gladiators.it

Marta Murru   vs   Silvia Pelliciardi VP

Alberto Ianne   vs   Giancarlo Motterle VP

VP Edoardo Tocci   vs   Morris Masci

Simone Di Croce   vs   Emanuele Carlà VP

VP Alberto Pagnotti   vs   Vincenzo Bruno

Elio Sbano   vs   Giuseppe Lantieri VP

Fabrizio Pozzi   vs   Mattia Remor VP

N Matteo pomella   vs   Daniele Chiavari N

VP = vince ai punti, PP = perde ai punti, N = incontro pari

Un caloroso pubblico sempre più numeroso a seguito lo spettacolo, ormai garantito dalle organizzazioni Gladiators, i ringraziamenti a tutti gli atleti che hanno partecipato ed ai loro insegnanti, al Comitato Regionale della FIKB, ai giudici ed arbitri che dalle 15,00 alle 23,00 ininterrottamente hanno svolto il loro compito egregiamente.

Di Massimo

5 pensiero su “Alice Vince … ma non convince!”
  1. ludovico ludovico…
    colgo nella tua citazione un sottile doppio senso, magari sarai anche competente… spesso le realtà sportive si scontrano con dei problemi pratici, l’atleta o l’allenatore non può far altro che adeguarsi… se non ti ci trovi non puoi capire, pertanto quando ci arrivano critiche come la tua, le accettiamo ma certo non ci fanno piacere.
    ciao.

  2. come diceva la voce introduttiva di un film ` l`odio` ” un tizzio si getta dal 20 piano , comincia a cadere arriva al 15 e dice fin qui tutto bene, continua a scendere …ed arriva all` ottavo e continua a dire fin qui tutto bene …..fino ad arrivare al suolo dove conclude dicendo l` importante non e` la caduta ma l`atterraggio…..chiaro il concetto no”……..e concludo dicendo io l`incompetente sarai tu…(scherzo) ciao a tutti

  3. Carissimo Ludovico,
    Dici delle cose verissime, perfezionarsi su una sola disciplina sicuramente porterebbe ad una prestazione migliore, ci abbiamo provato con il pugilato nonostante due titoli italiani (2004 e 2007) gli esimi tecici della nazionale non gli hanno dato altre possibilita, ma lasciamo perdere..
    Premesso ciò, permettimi di dirti che da incompetente dici anche delle gran stronzate, alice non “farfuglia” ha solo 10 match come professionista negli sport da combattimento, nonostante l’esigua esperienza è campionessa d’italia 2006, 2007 detiene il titolo intercontinentale wako pro di kick boxing, tirare in pugilato, kick, K1 o thai e una prerogativa di numerosi atleti. Alice è una guerriera, combatte punto!
    Stacci bene anche tu! carissimo ludovico!

  4. Ludovico non sono esperta, ma mio figlio che pratica la kick dice che in genere ci si cimenta in vari stili a secondo dell’incontro. La maggioranza dei kicker usano vari stili anche se continuo a pensare che Alice sia un ottimo pugile con grinta da vendere ed è un peccato che la nazionale non la tenga in seria considerazione. Per la kick è troppo piccina. Ludovico bisogna anche riconoscere che a livello femminile, le scelte sono troppo limitate ed ci sono poche possibilità a livello di sponsor qui in Italia anche per il pugilato professionistico. Questa è una realtà che il mondo del pugilato è maschilista. L’Italia è troppo indietro nei sport in generale figuriamoci a livello femminile. Scusa la retorica.

    un saluto a tutti

  5. dalle mie parti, ma anche dalle vostre,suppongo, c’è un detto che recita: chi troppo vuole nulla stringe. ovvero
    ma in quante discipline differenti o stili differenti alice si conftonta, ci sarà sicuramente una convenienza nel farlo se no altrimenti…..ditemi voi.
    fa la kick, fa il pugile, fa la thay, fa il k1,fa de qua e fa de la, insomma fa troppe cose e forse a livello di qualità nessuna buona, la quantità non va daccordo con la qualità, non è correlata bene poi se lo fa per immagine e tanto per farlo e vabe.
    alice frena,ragione,e decidi se no non ti perfezioni e andrai avanti farfugliando sempre con quei pugni in serie buttati li perchè con le gambe e con le ginocchia,non va non va
    stammi bene

I commenti sono chiusi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi