L’emergenza Covid fa slittare la fase finale dei Campionati Giovanili, che si sarebbero dovuti disputare in questo fine settimana al PalaSantoro di Roma. Meglio non correre ulteriori rischi e la Federazione Pugilistica Italiana ha spostato gli eventi alla vigilia della prossima primavera, tra i mesi di febbraio e marzo, confidando in una quadro epidemiologico sostenibile.

Obiettivo, avendo come linea guida il protocollo sanitario FPI per la disputa delle riunioni pugilistiche, è quello di terminare entro l’anno la fase regionale anche dei Campionati Italiani Assoluti e posticipare così la fase nazionale insieme alle categorie Junior e Youth. Gli unici a completare il calendario sono stati gli Schoolboys.

Verrà comunque cristallizzata la categoria, quindi si combatterà per la stessa fascia di età attuale, nonostante sarà già il 2021, ovvero un anno in più.

Una coda della stagione attuale, che farà da anteprima a quella successiva. Un po’ come è accaduto inevitabilmente nel calcio professionistico.

Rimangono così immutate le ambizioni e i numeri di Alessio Spinelli e Loris Manolito Leone, entrambi Junior, entrambi con l’obiettivo del podio. Lo score parla chiaro. Il primo, campione in carica nelle due ultime edizioni dei Campionati Giovanili, sale sul ring per i 54 kg e un record di 17 vittorie su 18 match. Il secondo, 57 kg, ha ottenuto 18 vittorie su 24 match.

Entrambi si sono qualificati per la fase finale attraverso le qualificazioni regionali, che si sono disputate al Palaboxe di Latina nel mese di settembre.

Quattro giornate studiate nei minimi dettagli dalla Boxe Latina, per garantire la sicurezza degli oltre cento pugili partecipanti e rispettivi staff. Un bilancio eccellente, sottolineato da addetti ai lavori e organi federali, mentre il pubblico, visto il porte chiuse, ha potuto seguire l’evento in streaming sulla piattaforma boxelive.it.

SUL RING IL 5 DICEMBRE

Voglia di andare avanti. Pensare oltre alla pandemia e prepararsi al ritorno alla normalità, quando si potrà usare questo termine. E allora la Boxe Latina continua a programmare le attività. Prossimo appuntamento in calendario per sabato 5 dicembre. Una riunione mista, il terzo evento di questo autunno, dopo la fase regionale dei Campionati Giovanili e la sfida interregionale Lazio vs Veneto del 24 ottobre.

In programma una sessione di match dilettanti come sotto clou e due incontri professionistici per il gran finale. Si ragiona ovviamente ancora in assenza di pubblico, viste le disposizioni in materia di contenimento della pandemia, ma la diretta streaming su Boxelive.it consentirà ancora una volta di poter seguire le vicende del ring. Saranno coinvolte ancora una volta società pontine, da tutta la regione e dal Veneto. In vista della riunione, i pugili della Boxe Latina al lavoro sono Alessio Spinelli, Mattia Spinelli, Loris Manolito Leone, Martina Pozzi, Gianni Esposito e Oscar Fanella.

Alessio Spinelli ha appena raggiunto la soglia dei 40 incontri, in coincidenza dell’esordio negli Elite I, quando ha battuto Luca Ralli della Bodymind in occasione della serata Lazio vs Veneto. Una serata che ha anche accompagnato l’esordio assoluto di Martina Pozzi (Junior 52 kg), protagonista di un incontro tecnicamente apprezzabile, che le è valso la vittoria su Molly Crovi della Boxe Albignasego. Nella stessa riunione verdetto favorevole pure per Gianni Esposito (Elite II 69 kg) su Michele Antonini della Rudis, mentre Leone ha perso ai punti contro lo scaligero Manuel Zancarli, della Verona Boxing Fighters.

Il 5 dicembre, oltre che rappresentare l’opportunità di riscatto, sarà per Leone una tappa di avvicinamento alla fase nazionale dei Campionati Giovanili. Stesso discorso per Mattia Spinelli.  Tornando al 5 dicembre, quello di Oscar Fanelli, quattro incontri all’attivo (3-0-1), sarà il primo incontro con la maglia della Boxe Latina.

Di Alfredo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi